Auto rubate vendute con documenti falsi, arresto a Villaggio Europa

RENDE – Un autotrasportatore è stato arrestato all’alba di stamane in un’abitazione del Villaggio Europa.

Intercettato dai militari della compagnia di Rende dopo alcune ricerche sul territorio, l’uomo, condannato a Milano a scontare 8 anni e 3 mesi di reclusione, è stato tradotto presso la casa circondariale di via Popilia. Si tratta del 45enne Orlando Scarlato, pregiudicato già noto alle forze dell’ordine per reati riconducibili ai furti d’auto. Scarlato è ritenuto parte integrante di una consorteria criminale dedita al traffico internazionale di vetture rubate. Macchine che, grazie a documenti di circolazione falsi che riproducevano quelli emessi dalle motorizzazioni svedesi, francesi e tedesche venivano poi rivendute regolarmente tra Milano e Varese. Ad esssere falsificati pare fossero anche i certificati di origine e delle caratteristiche tecniche del veicolo contraffatti ad arte in modo da risultare identici a quelli rilasciati da Volkswagen, Audi, Porsche e Mercedes. I fatti risalirebbero al 2001. La condanna inflitta all’autista cosentina lo vede accusato di associazione per delinquere finalizzata a ricettazione, insolvenza fraudolenta, contraffazione di altri pubblici sigilli, riciclaggio di auto di media e alta gamma di illecita provenienza.