L’amante lo lascia e lui si trasforma in stalker. Arrestato 67enne

COSENZA – Arrestato dopo aver violato per ben due volte il divieto di avvicinare e comunicare con la sua ex.

E’ stato posto agli arresti domiciliatri, il 67enne cosentino che da mesi perseguitava quella che fu la sua amante. La donna, B. A., quarantaquattrenne separata, qualche tempo fa aveva deciso di interrompere la relazione con P. M., sposato e residente con la propria moglie. La loro relazione si è quindi trasformata in un vero e proprio incubo. Messaggi telefonici, lettere anonime, pedinamenti, appostamenti, pestaggi. Il tutto puntualmente denunciato dalla donna alle forze dell’ordine che a Maggio avevano provveduto ad interdire l’uomo dall’avvicinarsi dai luoghi frequentati dall’ex amante e vietare qualsiasi tipo di comunicazione con lei. Una misura che, come sarebbe stato accertato nel corso delle indagini, l’uomo avrebbe ripetutamente violato, continuando a perseguitare la donna. Ripristinato a fine Giugno il divieto di avvicinamento, revocato, appena quindici giorni prima, il sessantasettenne avrebbe continuato ad importunare la sua ex. Il Gip, vista la reiterazione dei reati nei confronti della vittima, ha quindi disposto gli arresti domiciliari per il marito infedele.