Degrado e incuria alla villetta di via Rocco Chinnici

COSENZA – Mamme indignate per l’incuria in cui versa la villetta di via Rocco Chinnici, meglio conosciuto come il quartiere Torre Alta inferiore.

Un luogo in cui tantissime giovani mamme, portano i loro piccoli a giocare, soprattutto d’estate. Un quartiere, molto popoloso ma in tal caso, dimenticato e lasciato all’incuria e al degrado. E l’unica villetta nella quale i bimbi possono giocare non viene pulita praticamente mai. Dalla spazzatura alle bottiglie di birra in vetro, dai cartoni della pizza gettati a terra ai piccoli cassonetti presenti, che però non vengono svuotati e dunque trasbordano. Per non parlare, raccontano le mamme, dei ‘bisogni’ dei cani che, per l’inciviltà dei padroni, non vengono raccolte, così come gli stessi padroni degli amici a 4 zampe, lasciano che i loro animali facciano anche la pipì sugli scivoli destinati ai bambini. Prima di quest’estate, inoltre, erano presenti anche alcune siringhe sul marciapiede della statua della Madonnina, posizionata nei pressi della villetta. Pericolose, soprattutto perché se un bimbo cammina su quel marciapiede, con le scarpe aperte può pungersi o ferirsi (così come un adulto). Negli ultimi giorni inoltre, forse a seguito di una pulizia generale della villetta in questione, la spazzatura è stata sì raccolta, ma è stata lasciata ammassata ai bordi della stessa. E ovviamente con il vento, ritorna a depositarsi nell’area. E le persone che hanno segnalato la situazione di degrado alla nostra redazione sottolineano: “è così da sempre”.