FOTONOTIZIA – Ripristinata la rottura della condotta Abatemarco, Sorical a lavoro per tutta la nottata

Sono stati due gli eventi nella giornata di ieri che hanno fatto entrare in tilt l’importante schema di adduzione regionale. 

 

COSENZA – Per la giornata di ieri e l’intera nottata, nel Comune di Santa Caterina Albanese, si sono eseguiti i lavori di riparazione della condotta Abatemarco. Sul posto, da ieri pomeriggio, ha operato un’impresa specializzata con diversi operai, sotto le direttive del personale della Sorical. Ad ultimazione dei lavori, intorno alla mezzanotte, è stata riavviata l’erogazione verso i serbatoi comunali e nelle ore successive, l’acqua è arrivata a regime ai cittadini. Sono stati due gli eventi nella giornata di ieri che hanno fatto entrare in tilt l’importante schema di adduzione regionale. Probabilmente per un problema elettrico, si è bloccato l’impianto di sollevamento Nascijume, situato nel comune di Verbicaro, principale fonte di alimentazione idraulica dell’impianto e di tutto lo schema idrico.

Abatemarco4

Già alle 11 di ieri, dopo un intervento della squadra elettrica di Sorical, l’impianto è tornato a funzionare e alle 13.30, l’erogazione era a regime. Dopo quasi un’ora il sistema di telecontrollo ha segnalato un problema di portata e subito, diverse squadre, hanno iniziato un monitoraggio sui 63 km di rete individuando una cospicua rottura nel comune di Santa Caterina Albanese. Immediatamente è partita una squadra di manutenzione per procedere alla riparazione. I Comuni serviti dalla linea principale dell’Abatemarco sono stati immediatamente informati, al fine di ridurre al minimo i disagi per i cittadini. Nel frattempo Sorical ha aperto la vasca di accumulo di Cozzo Muoio per approvvigionare i serbatoi della città di Cosenza. Oggi l’impianto è ritornato perfettamente funzionante.

Abatemarco2

Abatemarco3

Abatemarco