ASCOLTA RLB LIVE
Search
romeno

Maltrattamenti in famiglia a Cosenza, ubriaco picchia la convivente. Arrestato un romeno

La polizia di Cosenza, ha arrestato un cittadino romeno per maltrattamenti in famiglia. L’uomo, di 35 anni, è stato fermato dopo la segnalazione di una donna, sua convivente, che ha chiesto aiuto al 113.

 

COSENZA – Violenza, botte, schiaffi, calci, pugni. Un altro caso di maltrattamenti che ha portato all’arresto di un cittadino romeno di 35 anni, Doru Florin Biholari. La volante della polizia è intervenuta questa mattina dopo la richiesta di aiuto lanciata da una donna. Raggiunto il portone di uno stabile, i poliziotti hanno trovato la vittima scalza, sommariamente vestita e visibilmente terrorizzata che con le lacrime agli occhi ha raccontato agli operatori di essere stata poco prima percossa dal proprio convivente con pugni, schiaffi e calci.

Gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento ed hanno individuato e identificato per Biholari Doru Florin, che si nonostante pare si presentasse lucido aveva un alito di chi aveva bevuto del vino. Da una prima ispezione dell’abitazione, soprattutto nella camera da letto sono apparsi subito evidenti i segni di una recente colluttazione, a conferma di quanto dichiarato dalla vittima, anch’essa di nazionalità rumena.

La donna ha raccontato ai poliziotti fatti e circostanze relative ad una convivenza ormai segnata da frequenti casi di violenza e da insistenti richieste di denaro da parte dell’uomo – disoccupato e spesso ubriaco – con continue minacce di morte. L’arrestato inoltre, è risultato gravato da precedenti penali specifici in quanto già passato, si era reso responsabile di episodi di violenza ai danni della stessa donna ed in due diverse occasioni era intervenuta la Polizia. Successivamente i due sono accompagnati negli Uffici della Questura dove è stata formalizzata la denuncia della vittima che subito dopo è stata accompagnata al Pronto Soccorso per essere sottoposta alle cure del caso. Il compagno invece è stato dichiarato in stato di arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia.