Incendio a Santa Lucia, sistemate all’hotel ‘Grisaro’ 14 persone

Dopo l’incendio nella palazzina ieri, nel quartiere Santa Luca, il sindaco Mario Occhiuto invitato dai residenti, essendo fuori città ha subito movimentato la sua amministrazione.

 

COSENZA – E’ stata dichiarata inagibile la palazzina di tre piani nel quartiere Santa Lucia, nel Centro storico, in via Messer D’Andrea, dove ieri è divampato un incendio. La delegata al Welfare del primo cittadino, la consigliera Alessandra De Rosa, si è recata sul posto ieri dove è stata raggiunta dal comandante della Polizia municipale, Giovanni De Rose, informando in tempo reale sia il sindaco Occhiuto che il vice sindaco Jole Santelli dell’evolversi della situazione. Messa in sicurezza l’area infatti, si è provveduto a dare una sistemazione agli sfollati.

La consigliera De Rosa è rimasta insieme ai residenti della palazzina fino al momento in cui ha comunicato loro che l’Amministrazione, tramite la dirigente del settore Servizi sociali, Giuliana Misasi, ne ha predisposto il temporaneo alloggio presso l’hotel Grisaro. Si tratta di 14 persone in tutto: un nucleo familiare di 8 persone, uno di 3, un altro di 2 e una signora che vive da sola.

LEGGI ANCHE – Cosenza: fiamme in un’abitazione nel centro storico, panico e rabbia tra i residenti