Allarme medici, ospedale Cosenza non assume

COSENZA -Anche l’ospedale dell’Annunziata di Cosenza sta attraversando un momento critico. Come già sappiamo,Paolo Maria Gangemi,direttore generale, ha

sospeso i ricoveri in nel reparto di Ortopedia per carenza di personale. Basti pensare che vengono registrat 1300 interventi chirurgici all’anno con soli 5 medici a servizio. Si potrebbe contare su altri due sanitari, ma si tratta di precari messi a ferie forzate e il contrratto è in scadenza. Ortopedia purtroppo non è un caso isolato. In tutto l’ospedale ci sono circa 52  precari e il blocco del turn over,imposto dal piano di rientro e confermato dalla Corte dei Conti,impedisce di sottoscrivere nuovi contratti. La mossa successiva di Gangemi dovrebbe essere quella di sospendere le attività ambulatorie, una questione finita anche sul tavolo del Prefetto Raffaele Cannizzaro, il quale ha subito contattato il manager dell’Annunziata. Ma la situazione, al momento, rimane comunque stabile. Resta un mistero il perchè non si siano effettuati concorsi per assunzioni quando era possibile farlo. I medici cosentini si riuniranno il due ottobre per chiedere una deroga al blocco del turn over.