La spesa in Calabria costa di più

COSENZA– Fare la spesa in tempo di crisi sembra essere diventato un lavoro. Nonostante le varie offerte riportate sui volantini infatti , il risparmio non è sempre assicurato . Intanto negli Usa spopola, tra le più accanite risparmiatrici , la pratica di collezionare couponing ,un modo che permette di godere di uno sconto del 99%

sui prodotti riempiendo il proprio garage di scorte infinite . In italia le cose funzionano più macchinosamente , così i risparmiatori nostrani sono costretti a studiare dettagliatamente le promozioni di iper mercati, supermarket e hard discount . Le marche maggiormente pubblicizzate vengono scartate per prima, a meno che non siano riportate nelle super offerte . Da un’indagine condotta tra aprile e maggio 2012 , emerge che la spesa in calabria costa più che nel resto delle altre regioni italiane . Il risparmio massimo si aggira intorno ai 549 euro . Gli incaricati di Altroconsumo ,che ha preso in esame anche le città di Cosenza e Catanzaro , si rivolgono ai consumatori dicendo : ” per evitare effetti dolorosi,le famiglie farebbero bene a comprare solo negli hard discount ” .