ASCOLTA RLB LIVE
Search
formisani

“Cosenza in Comune – per un’altra idea di città” torna in campo, sabato assemblea pubblica

Il prossimo 14 gennaio è in programma un’assemblea pubblica nella Sala della Cgil. Valerio Formisani, ex candidato a sindaco e tra i fondatori di Cosenza in Comune: “Costruiamo in comune la Cosenza dei diritti”

COSENZA – Attenzione alle periferie, partendo dal centro storico ma anche diritto alla Salute, diritto alla casa, reddito, tutela dell’ambiente, lotta al malaffare. Con il nuovo anno, si rinnova e si consolida l’impegno di Cosenza in Comune, che come e più di prima, vuole favorire la partecipazione dei cittadini e delle cittadine per lavorare insieme per rendere efficiente e vivibile la nostra città. Consapevoli di essere l’unica reale forza di sinistra in città e di opposizione all’attuale giunta Occhiuto.

Per questo l’associazione invita tutta la cittadinanza a partecipare all’assemblea pubblica che si terrà sabato 14 gennaio, alle ore 16, presso il Salone di rappresentanza della Cgil, in piazza della Vittoria, quando daremo insieme vita all’associazione “Cosenza in Comune – per un’altra idea di città”.

L’idea – è scritto in una nota – è di costruire una grande area urbana cosentina, che viva tra due poli attrattivi, l’Unical e il nostro prezioso borgo antico, che tutti noi dobbiamo contribuire necessariamente a fare uscire dall’isolamento. Sentiamo il bisogno di costruire un percorso ampio e partecipato per disegnare insieme la Cosenza che vorremmo, dove i diritti, il welfare e il benessere dei cittadini siano la normalità, non privilegi.

“In questi mesi abbiamo contribuito, insieme a tante associazioni, comitati territoriali, partiti, sindacati e semplici cittadini, a portare avanti battaglie in difesa della Costituzione – spiega Valerio Formisani, ex candidato a sindaco e tra i fondatori di Cosenza in Comune – abbiamo continuato a riunirci e a confrontarci sulle questioni che riguardano la città a cominciare dall’emergenza del centro storico. È incoraggiante vedere che alle persone che si erano battute in campagna elettorale per le amministrative, se ne sono aggiunte altre, per questo vogliamo proseguire il nostro percorso e fare rete il più possibile con le realtà che attive nella nostra comunità. Ferma restando la nostra autonomia dai partiti e tenendo sempre la nostra barra a sinistra. Costruiamo la nostra città in comune. Costruiamo la Cosenza dei diritti”.