Aggredisce gli agenti all’ “Annunziata”

COSENZA – L’inferno scoppia di notte all'”Annunziata”. Un uomo alza la voce e poi le mani sugli agenti della polizia e sul vigilante di guardia in

ospedale. E’ un padre preoccupato per le condizioni della figlia coinvolta in un incidente stradale. La paura per quella figlia rimasta contusa gli ha fatto perdere la ragione. Gli agenti che erano lì per completare la ricostruzione del sinistro non sono riusciti a farlo ragionare. Lui ha inveito contro i poliziotti che dopo aver subito la sua ira sono riusciti ad immobilizzarlo. L’uomo è stato denunciato.