Nuova emergenza rifiuti a Cosenza, Occhiuto: “è colpa della Regione”

COSENZA – Già da diverso tempo e ancora nei prossimi giorni, Cosenza sarà invasa da cumuli di rifiuti.

Nonostante l’avvio della raccolta differenziata porta a porta, a causa delle ultime disposizioni regionali comunicate all’Amministrazione comunale e alla ditta Ecologia Oggi, si verificherà l’ennesimo blocco del conferimento dei rifiuti nella discarica di Pianopoli, unica discarica privata che serve i Comuni dell’intera Calabria.

 

“Questo tipo di gestione fallimentare da parte della Regione sta diventando insostenibile e non ci vedra’ piu’ passivi – dichiara il sindaco Mario Occhiuto – Non accettiamo di assistere a scelte scellerate che, per motivi che ci sfuggono, vanno puntualmente a penalizzare i cittadini del nostro territorio rendendo vani gli sforzi del governo locale. Per agevolare infatti lo stato emergenziale di Reggio Calabria, si creano disagi altrove e in particolare nella provincia di Cosenza. Non e’ questa la strada giusta per risolvere i problemi”.

 

“La nostra citta’ -prosegue il sindaco – e’ l’unico capoluogo che, al di la’ dei continui blocchi, ha raggiunto il 40% della raccolta differenziata, progetto che, dato lo stato delle cose, per la sua completa affermazione subira’ adesso gravi conseguenze. Occorre prendere atto – aggiunge Occhiuto – che la politica attuata dalla Regione in questo settore ha fallito su tutti i fronti. Io, in particolare, ho il dovere di denunciare la pesante penalizzazione subita dalla citta’ di Cosenza, a cui la Regione ha anche bocciato il finanziamento per il progetto di un Centro di riciclo presentato dall’Amministrazione comunale”.

 

A margine delle dichiarazioni del sindaco Occhiuto, e’ utile precisare che nei quartieri cosentini in cui e’ attiva la raccolta differenziata, non si registrano scene di strade o marciapiedi sporchi di rifiuti. I disagi si avvertono nelle zone non ancora interessate dal progetto, quelle dove si trovano gli ultimi cassonetti esistenti che straripano di sacchetti e/o ne vengono circondati. Il Comune di Cosenza, fra l’altro, dato il buon funzionamento della raccolta differenziata, ha necessita’ di scaricare poche quantita’ di rifiuti a Pianopoli.