ASCOLTA RLB LIVE
Search

tomao

Il Prefetto non può intervenire destituendo Occhiuto dalla carica di governatore

Mario Occhiuto secondo le sentenze di Tar e Consiglio di Stato non potrebbe rivestire il ruolo di presidente della Provincia di Cosenza. 

 

COSENZA – “In merito alla nota e complessa problematica afferente l’Amministrazione provinciale di Cosenza, – scrive in una nota la Prefettura di Cosenza – si ritiene opportuno precisare che, alla luce delle disposizioni della legge Delrio (n. 56/2014), disciplinante le Province quali Enti di II° livello, non è ravvisabile, in materia, competenza alcuna in capo ai Prefetti. Purtuttavia, il Prefetto di Cosenza, anche a seguito di specifiche richieste di intervento, ha puntualmente rappresentato la vicenda al Ministero dell’Interno e al Ministero degli Affari Regionali, fornendo costanti aggiornamenti, al fine di conoscere l’avviso dei medesimi per la definizione del caso in conformitĂ  alle vigenti disposizioni di legge, assicurando al contempo la propria disponibilitĂ  alla ricerca di una definitiva soluzione”. La nota è stata divulgata dopo l’appello lanciato dal consigliere provinciale Graziano Di Natale che chiede di far rispettare le sentenza di Tar e Consiglio di Stato che dichiarano la decadenza del sindaco di Cosenza dalla carica di Presidente della Provincia dopo la sua destituzione dalla carica di sindaco avvenuta in febbraio.

LEGGI ANCHE

Mario Occhiuto resta presidente della Provincia di Cosenza pur non essendo eletto