Montalto Uffugo, pneumatici e rifiuti abbandonati in località Coretto. Due denunce

Sono stati i carabinieri forestali di Montalto Uffugo, allertati dai residenti, a mettere sotto sequestro un’area di 1100 metri in località Coretto e a denunciare due persone. Nel piazzale di un capannone abbandonato 200 mc di pneumatici fuori uso oltre a rifiuti di tutti i tipi

.
MONTALTO UFFUGO (CS) – I carabinieri forestali di Montalto Uffugo hanno individuato e posto sotto sotto sequestro, una area di 1100 metri quadri all’interno di un piazzale a servizio di un capannone aziendale non più attivo. Nell’area, situata nella zona industriale di località Coretto di Montalto sono stati rinvenuti oltre 200 metri cubi di pneumatici fuori uso in gran parte depositati sul suolo e in evidente stato di abbandono.

Oltre ai pneumatici erano presenti anche rifiuti di diverse tipologie quali plastica, vetro, residui di infissi in legno e metallo, vernici e solventi e rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Le indagini hanno fatto emergere che gli pneumatici erano provenienti da una associazione sportiva di Rende ed erano in particolare usati come protezione laterale sui circuiti di alcune manifestazioni di Go Kart, per poi essere depositati nuovamente in tale area in disuso. A ciò si aggiunga il latente pericolo per la pubblica incolumità, costituto dal fatto che l’ingente quantitativo di pneumatici fuori uso veniva stoccato in assenza di qualsivoglia certificazione ai fini della prevenzione da incendi visto che gli stessi sono facilmente infiammabili. Pertanto, oltre al sequestro, i militari hanno deferito in concorso alla Procura della Repubblica di Cosenza il rappresentante legale dell’impresa in liquidazione, proprietaria dell’immobile, per aver omesso di vigilare sulla conservazione dello stato originario dei luoghi, ed il presidente dell’associazione sportiva per gestione illecita di rifiuti. E’ importante sottolineare come siano stati i residenti nei pressi della zona industriale, a segnalare l’illecita gestione dei rifiuti ai militari a conferma dell’importanza che riveste il cittadino particolarmente attento e vigile alle problematiche ambientali.