Castrolibero: Smart divorata dalle fiamme

CASTROLIBERO – Le fiamme, il botto, le sirene. Sono le tre di notte, quando in via Papa Giovanni a Castrolibero, s’accende la miccia della paura tra i residenti. Una Smart, di proprietà di una donna, dipendente

di un’attività commerciale,è stata divorata dalle fiamme. L’auto, parcheggiata a poca distanza dall’abitazione della donna, è stata incenerita in pochissimi minuti. Ad accorgersi dell’incendio e a dare l’allarme alla sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza sono stati alcuni residenti della donna, svegliatisi di soprassalto dal botto e dal crepitio delle fiamme. Al loro arrivo sul posto, i pompieri, hanno domato l’incendio, cercando di salvare l’auto. Inutile. Le fiamme, infatti, fomentate anche dall’utilizzo di un accelerante, hanno incenerito l’interno dell’auto, mandato in frantumi i vetri e lasciato i segni della loro “voracità” sulle lamiere fumanti e le bruciature sull’asfalto. Anche i carabinieri della locale stazione, coordinati dal maresciallo Vincenzo Cozzarelli, sono arrivati sul posto. La proprietaria della Smart, ascoltata dagli inquirenti, non ha saputo fornire alcun indizio utile sull’accaduto. Non viene esclusa nessuna pista: dal’atto intimidatorio al movente privato. Una dettagliata informativa sull’accaduto è stata trasmessa al pm di turno, il sostituto procuratore della Repubblica, Maria Francesca Cerchiara.