ASCOLTA RLB LIVE
Search

Domani a Taverna fiaccolata in memoria della mamma morta a Cetraro

Santina Adamo è deceduta dopo aver dato alla luce un bimbo, sul caso la Procura di Paola ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulla presunta vicenda di malasanità

 

MONTALTO UFFUGO (CS) – Santina Adamo avrebbe compiuto 37 anni il prossimo 17 agosto. Madre di una bimba di tre anni è morta nei giorni scorsi nel reparto di Ostetricia dell’Ospedale di Cetraro dopo aver dato alla luce il suo secondo figlio. Il suo decesso lascia attonita l’intera comunità montaltese nella quale si era perfettamente integrata dopo essersi trasferita da Rota Greca. Domani, Domenica 21 Luglio alle 20:30, a Taverna di Montalto Uffugo i cittadini la ricorderanno con una fiaccolata che si propone di sensibilizzare le istituzioni per fare chiarezza sulla presunta vicenda di malasanità. Sul caso la Procura di Paola ha aperto un’inchiesta volta a far luce su ciò che è successo nella sala operatoria dell’Ospedale di Cetraro nella notte tra il 16 e il 17 luglio. Intervento immediato anche del Ministero della Sanità che ha inviato una task per ispezionare il nosocomio tirrenico e la Regione Calabria che ha richiesto una relazione dettagliata alla commissione del Risk Management. La maestra 37enne ufficialmente sarebbe stata stroncata da un’emorragia risultata letale forse per l’assenza di sacche per trasfusioni. La fiaccolata partirà dal Centro Danza Ilaria Dima in via Europa dove Tina lavorava e si chiuderà con una messa nella Chiesa Santissima Trinità di piazza Canonaco.

In un ospedale calabrese nel 2019, una giovane madre muore dopo aver dato la vita

Cetraro, Ministro Grillo invia una task force “lo dobbiamo alla mamma e alla famiglia”