Elettrodotto Montalto, cittadini pronti ad occupare la Cittadella per farsi ascoltare

Il Comitato “Insieme per la salute”, nonostante l’archiviazione da parte dell’Unione Europea, continua la lotta

 

MONTALTO UFFUGO (CS) – Continua la battaglia del Comitato “Insieme per la salute” contro l’elettrodotto “Laino-Feroleto-Rizziconi”. Nonostante l’Unione Europea ha archiviato il caso, in risposta alla petizione sull’esposizione ai campi elettromagnetici; il Comitato lancia un nuovo appello a Regione e Provincia e si dice pronto ad azioni di protesta alla Cittadella se dovesse restare inascoltato. “Ci aspettavamo questa archiviazione, – dichiara Emanuele Lupo – sapeva che era difficile per tutta una serie di motivi. La competenza è demandata ad ogni stato membro e nel resto d’Europa le raccomandazioni di esposizioni a campi elettromagnetici sono più alte del nostro paese. Anche se la motivazione di fondo è sempre la stessa, non ci sono collegamenti tra l’esposizione ai campi elettromagnetici e problemi patologici dovuti ad essi. Purtroppo ancora una volta dobbiamo sottolineare che eventuali danni patologici, verranno evidenziati con il tempo e non nell’immediato. Allora sarà troppo tardi.”

Nonostante questa ennesima battuta d’arresto la vertenza del Comitato, sostenuta dall’eurodeputata Laura Ferrara; da Eleonora Forenza e da diverse realtà ambientaliste e associazioni; va avanti. “Abbiamo posto – continua Lupo – istanza in commissione petizioni, perchè speriamo in una revisione della normativa europea sui livelli di esposizione ai campi elettromagnetici. Ma soprattutto abbiamo avuto l’esigenza di rivolgerci al Parlamento Europeo perchè snobbati dalle istituzioni locali. Comune, Provincia e Regione hanno preferito pensare ad altro e non ad uno dei principali problemi ambientali dell’area urbana di Cosenza. La Regione nella persona del presidente Oliverio, non si è nemmeno degnata di riceverci e ascoltarci. Le numerose richieste sono cadute nel vuoto e questo ci fa maturare l’idea di abitare in una regione dove le istituzioni sono completamente lontane dai bisogni veri dei cittadini. Anche il sindaco di Montalto va annoverato tra le istituzioni assenti. Se anche questa ennesima richiesta di aiuto cadrà nel vuoto, ci vedremo costretti ad invadere pacificamente la Cittadelle regionale e farci ascoltare, anche da fuori, con il megafono in mano. Noi siamo pronti.”

 

LEGGI ANCHE:

Elettrodotto Montalto, consigliere: “La Provincia deve salvaguardare ambiente e salute dei cittadini”

 

‘Caso Elettrodotto Montalto’: Bruxelles si muove, mentre la Regione continua a tacere

 

Il caso “Elettrodotto di Montalto”, arriva nelle aule del Parlamento Europeo

 

Elettrodotto di Montalto: la battaglia dei cittadini, totalmente ignorata da Oliverio, ha compiuto 11 anni