Furti negli appartamenti, un arresto e tre denunce a Rende. Due sono minorenni

I carabinieri di Rende hanno arrestato ieri sera, in contrada Dattoli un uomo di 33 anni di nazionalità serba e denunciato altre due persone. Un’altra è riuscita a scappare


RENDE (CS) – I militari, nella serata di ieri, hanno notato cinque persone mentre uscivano da un complesso abitativo in contrada Dattoli nei pressi dell’area universitaria di Rende, uno dei quali è riuscito a fuggire mentre gli altri sono stati bloccati e trovati in possesso di arnesi da scasso. Il gruppo stava per risalire a bordo di un’auto, una Lancia Delta, con targa falsa. I carabinieri hanno così arrestato, con l’accusa di furto in abitazione Jevremovic Zelko (in foto), pregiudicato, nato a Legnano, nel Mantovano di 33 anni, di origine serba ma domiciliato a Napoli. Denunciati in stato di libertà, Todorovic Misa, di 40 anni, noto alle forze dell’ordine per reati simili, e due minorenni, anche loro domiciliati a Napoli ma di origine serba. Jevremovic aveva con se diversi gioielli in oro e argento e quattro orologi. La vittima del furto è una donna 40enne di Bergamo, residente a Rende che ha riconosciuto la refurtiva.