ASCOLTA RLB LIVE
Search

Anteas, un pranzo di solidarietà per decine di bisognosi ed extracomunitari della città

L’Associazione nazionale tutte le età attive per la solidarietà (ANTEAS) ha promosso un’iniziativa benefica organizzando un pranzo per 160 bisognosi della città ed extracomunitari.

 

COSENZA – Il pranzo ‘sociale’ si è tenuto in una delle sale del convento all’interno del complesso conventuale di San Francesco d’Assisi. I volontari dell’Anteas in un’atmosfera serena e solidale hanno distribuito i pasti agli ospiti, anche quelli della Casa San Francesco d’Assisi (ex Oasi francescana) e quelli della mensa dei poveri di Donnici. L’acquisto dei generi alimentari e la cucina sono stati curati dai volontari ai bisognosi che in sessanta persone circa sogliono recarsi ogni domenica a San Francesco d’Assisi.

“Per il secondo anno abbiamo ripetuto – ha dichiarato il presidente dell’Anteas, Benito Rocca – l’iniziativa a beneficio di tanti bisognosi, ai quali manca il minimo necessario, trattandosi di persone anziane e non in grado di lavorare o di immigrati senza un lavoro continuo. Possiamo andare incontro a questa gente stretta nei morsi della fame grazie al 5 per mille e all’impegno dei volontari, ma vorremmo che le istituzioni ci dessero una mano, come è stato fatto per gli orti solidali, i cui terreni sono stati ceduti in comodato d’uso gratuito dall’Amministrazione comunale. Speriamo di poter replicare l’iniziativa a beneficio dei poveri e di incrementare – ha concluso Rocca – gli orti solidali anche in altri comuni”.