Insegnante accoltellata in classe. Finisce in carcere lo studente 16enne, il legale ‘stupito’

Insegnante accoltellata, conclusa l'udienza di convalida dell'arresto per lo studente 16enne. Diposta la custodia cautelare in carcere

MILANO – Risvolti per l’insegnante accoltellata ad Abbiategrasso da uno studente di 16 anni. Questa mattina è stata disposta la custodia cautelare in carcere nei confronti del minorenne.

Il giovane è accusato di aver ferito con un coltello la propria insegnante il 29 maggio scorso all’interno dell’istituto Emilio Alessandrini. Il legale dello studente si è detto “stupito” per la misura cautelare in carcere. “Credevamo in una misura restrittiva ma di tipo sanitario, ha dichiarato a LaPresse.

I reati contestati dalla Procura per i minorenni di Milano sono tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e detenzione di armi finalizzata alla commissione del reato di tentato omicidio. Il ragazzo, dal giorno dell’aggressione compiuta, si trovava piantonato dai carabinieri nel reparto di Neuropsichiatria infantile dell’ospedale San Paolo, dove gli hanno anche medicato le ferite superficiali all’avambraccio. Lo studente aveva ammesso subito la propria responsabilità, non riuscendo a fornire una giustificazione per il gesto compiuto, e non ha formulato alcuna riflessione critica rispetto alla gravità dei propri agiti.

Insegnante accoltellata con una lama di 20 cm

Ferite che si è inferto con la stessa lama lunga 20 centimetri con cui si è scagliato contro la docente 51enne Elisabetta Condò. La prof era stata aggredita alle spalle con il pugnale che il ragazzo aveva portato a scuola nascosto nello zaino. Lo studente aveva poi minacciato i compagni di classe facendoli allontanare con una pistola giocattolo.

La donna era stata colpita al braccio e alla testa. Ricoverata in ospedale ha subito un intervento ricostruttivo durato 6 ore. Il suo decorso è giudicato buono. La prognosi è di 35 giorni.

Pistola aggressione

I medici hanno parlato di un disturbo paranoide che avrebbe scatenato l’aggressione contro la professoressa. All’esito dell’udienza il giudice per le indagini preliminari ha disposto nei confronti dell’indagato la misura della custodia cautelare in carcere.

La procura “episodio isolato, basta clamore mediatico”

“La vicenda ha destato, comprensibilmente, un notevole clamore mediatico, oltre che un naturale allarme sociale essendo avvenuta all’interno di un istituto scolastico, da parte di un adolescente che non aveva mai manifestato segnali particolari di aggressività” si legge ancora nella nota della procura, a firma del procuratore Ciro Cascione

“L’auspicio è che il clamore mediatico rientri nel canale del fisiologico e doveroso diritto di cronaca, onde evitare una sovraesposizione delle parti coinvolte, a cominciare dal giovane indagato, ma soprattutto degli altri studenti, già molto scossi per l’episodio accaduto nella propria scuola. Al di là delle condizioni personali che possano aver determinato il gesto in questione, lo stesso va letto, a parere di questo Ufficio, quale episodio isolato, non sintomatico o tendenziale del disagio e malessere diffuso in alcune fasce della popolazione giovanile e adolescenziale”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Cosenza: al via il concorso letterario di narrativa breve ‘Riccardo Sicilia’

COSENZA - E' stato bandito dall’Associazione Biblioteca delle donne Fata Morgana e dall’Associazione culturale Il Filo di Sophia, la seconda edizione del concorso letterario...

Praia a Mare: Italia Nostra «a rischio un altro platano monumentale su viale della...

PRAIA A MARE (CS) - Italia Nostra - sezione Alto Tirreno Cosentino - lancia l'allarme su un altro grande platano monumentale del Viale della...

Autonomia differenziata, Ciacco «la battaglia di Rosaria Succurro è ipocrita propaganda»

COSENZA - "Evidentemente la sconfitta che qui, a Cosenza, quindici giorni fa, in occasione delle elezioni per il parlamento europeo, ha sonoramente subito Forza...

Il libro di Emanuele Trevi ha chiuso, a Camigliatello, la XII edizione del Premio...

CAMIGLIATELLO SILANO - Con il dialogo tra il presidente della Fondazione Premio Sila, Enzo Paolini e l’autore del libro “La Casa del Mago”, Emanuele...

Cosenza, al via la campagna abbonamenti: curva Sud a 240 euro, 16 euro il...

COSENZA - Sono previste promozioni per vecchi abbonati, famiglie e giovani; novità per la Tribuna B e la Rao. Chiusa la stagione ne inizia...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Emergenza siccità, sarà un’estate difficile in Calabria: sorgenti in calo del...

COSENZA - Emergenza siccità: “la situazione idrica in Calabria desta molta preoccupazione, in alcune aree si registrano cali di produzione delle sorgenti anche del...

Montalto Uffugo: urne aperte per il ballottaggio tra Faragalli e D’Acri....

MONTALTO UFFUGO (CS) - Alle 7:00 di questa mattina seggi aperti a Montalto Uffugo per il turno di ballottaggio. Chiusa la tornata elettorale dell'8...

Spezzano Albanese: Scuola di Alta formazione Magna Grecia. Certifica le tue...

SPEZZANO ALBANESE (CS) - La scuola di Alta formazione Magna Grecia si inserisce nel complesso panorama del mondo del lavoro. Trovare opportunità lavorative, soprattutto...

Disservizi telefonici con Rabona: dopo la diffida si risolve la questione:...

COSENZA - A 24 ore dall’ultima diffida, si risolve la questione relativa ai disservizi telefonici segnalati dai clienti Rabona. L’associazione per i diritti dei...

Caldo infernale a Cosenza: nella Valle del Crati 40 gradi. Si...

COSENZA - Anche oggi caldo infernale a Cosenza e nell'area urbana, dove le temperature sono mediamente attorno ai 38 gradi. Va decisamente peggio in...

Il Governo firma il decreto sul fermo pesca obbligatorio 2024: «passo...

COSENZA - Fermo pesca obbligatorio 2024: Il Ministro dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha firmato il decreto sul fermo pesca...