caffè aiello

Caffè Aiello vola a Cannes tra attori, registi e produttori internazionali

Caffè Aiello sarà all’interno de “L’Universo elegante” del Cinema Italiano all’Italian Pavilion del Festival di Cannes.

 

CANNES – Caffè Aiello si riconferma partner di Istituto Luce Cinecittà anche in questa 69°edizione, tra le importanti aziende nazionali ospiti negli spazi de “Italia Pavilion” all’interno dell’Hotel Majestic e sulla sulla prestigiosa terrazza che si affaccia sulla leggendaria Croisette, di fronte al Palais des Festivals. E’ qui che si svolgono, in queste giornate, conferenze stampa, presentazioni di film, incontri tra registi, attori e addetti ai lavori e dove risiede il progetto “Universo Elegante” del Padiglione dedicato al Cinema Italiano organizzato da Luce Cinecittà. E’ dal 2008 che l’azienda calabrese, impegnata da quasi cinquant’anni nella torrefazione e commercializzazione del caffè, sostiene il Festival di Cannes. Anche in questa edizione, dunque, è stata allestita un’area dedicata alla degustazione. Nei giorni del Festival, negli spazi dell’Italian Pavilion, si svolgono incontri professionali e informali fra talent, operatori del mercato e addetti ai lavori dell’industria cinematografica. Un elegante biglietto da visita del made in Italy per tutti gli operatori del cinema internazionale.

 

Tutti possono gustare, negli spazi dell’Italia Pavilion, il Caffè del Cinema Italiano: il Caffè Aiello. Il progetto Italian Pavilion-Universo Elegante è un’architettura che celebra la storia del nostro Cinema attraverso alcune delle sue icone e scene più memorabili, con oltre 7500 nastri di tessuto bianco sospesi dall’alto in un flusso di immagini e luci in continuo movimento. Protagoniste le grandi dive del cinema italiano di ieri e di oggi: dall’ambasciatrice dello stile italiano e giurata del festival Valeria Golino in Respiro di Crialese, alla struggente Anna Magnani in Roma città aperta, alla grazia ruvida di Sofia Loren in Una giornata particolare. E poi, gli Oscar di Tornatore e Salvatores, gli Orsi di Cesare deve morire e Fuocoammare, alle Meraviglie del sofisticato occhio di Alice Rohrwacher e l’indimenticable capolavoro di Fellini La dolce vita.

 

“Torniamo sempre con grande entusiasmo sulla Croisette del Festival di Cannes – spiega la dirigenza della Caffè Aiello–. Un appuntamento imperdibile per la nostra azienda, che da tempo vanta importanti collaborazioni con le più importanti kermesse cinematografiche internazionali. Berlino, Venezia e naturalmente Cannes. Confermiamo la nostra collaborazione con Luce Cinecittà condividendo pienamente il progetto “Universo Elegante”. Ci teniamo a complimentarci coni il collettivo NONE, per la straordinaria ed emozionante istallazione artistica, che promuove l’inconfondibile stile made in Italy – continua la nota –. E’ per noi un onore essere il Caffè del Cinema Italiano nel mondo ed un immenso piacere deliziare tutti gli ospiti e visitatori dell’Italian Pavilion. Cercheremo, per questo, di rendere ancora più piacevoli i momenti di relax e di sostenere il cinema italiano, con L’Espresso più buono”.