ASCOLTA RLB LIVE
Search

Magistrati, lo stipendio aumenta del 5%

ROMA – Aumenta del 5 per cento lo stipendio dei giudici. Un aumento del trattamento economico complessivo, da maturare entro il 2014 ma con effetto retroattivo dal 2012.

Questo si legge sul decreto del presidente del Consiglio dei ministri pubblicato sulla Gazzetta ufficiale.

La retribuzione “scongelata” dei magistrati segue il pronunciamento della Corte costituzionale del 2012 che aveva dichiarato illegittimo il blocco degli stipendi. Lo stop agli aumenti era stato deciso con la manovra estiva del 2010.

Ad esempio, un magistrato della Corte dei Conti, come riporta una tabella del Sole 24 Ore, nel 2011 ha guadagnato 174.690 euro. Con l’aumento retroattivo dal 2012 nel 2014 incasserà 182.287 euro.