Sarah, Concetta è dubbiosa

TARANTO – Una storia senza finale, tra le ipotesi e le strade da analizzare. Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi, ancora terribilmente provata dal suo dolore e dai perchè, entrando in aula prima dell’udienza

odierna del processo per l’uccisione della figlia, afferma:”Ho sempre detto che il movente della gelosia di Ivano non mi convinceva, che c’era qualcosa di losco e quello che è emerso ieri lo conferma”. Concetta ha fatto riferimento alle abitudini a sfondo sessuale che aveva la comitiva di cui faceva parte Sabrina Misseri, come fare spogliarelli o spiare coppiette, coinvolgendo forse anche Sarah. Ma chi è il vero colpevole? Chi ha visto Sarah morire? Perchè?