‘Ndrangheta: 20 anni a Pepè Flachi

MILANO – I giudici della settima sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato a 20 anni e quattro mesi Giuseppe ‘Pepe” Flachi, il ‘boss della

Comasina’ considerato l’erede di Renato Vallanzasca negli ambienti della malavita milanese. Complessivamente i giudici hanno condannato 15 persone considerate vicine alla ‘ndrangheta, assolvendo uno solo tra gl’imputati. Il processo riguardava le infiltrazioni delle ‘ndrine anche nel settore del movimento terra, nella gestione dei parcheggi, nelle rivendite per strada di panini, nelle security dei locali.