ASCOLTA RLB LIVE
Search

Vendevano su internet auto e trattori, sventata truffa on line nella sibaritide

Le denunce sporte da due vittime hanno consentito di risalire agli autori del raggiro.

 

CORIGLIANO CALABRIA (CS) – Non si esclude che altre persone possano essere state truffate. Nella giornata di ieri i carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro hanno denunciato in stato di libertà due persone ritenute responsabili di un raggiro on line ai danni di due cittadini della sibaritide. Si tratta di G. L. sessantacinquenne pregiudicato del bergamasco residente a Treviglio e di P. D. un operaio quarantunenne pregiudicato di Gioiosa Ionica, nel reggino. Il lombardo attraverso un sito internet sarebbe riuscito a farsi versare da un operaio trentunenne di Trebisacce 250 euro su una carta Postepay. Il pagamento era stato richiesto in qualità di anticipo per l’acquisto di un’autovettura, ma subito dopo aver versato il denaro il sessantacinquenne, identificato ieri dai militari di Corigliano Calabro si era reso irreperibile. Il quarantunenne del reggino invece avrebbe simulato, sempre attraverso un sito internet, la vendita di un trattore agricolo e con le stesse modalità, ovvero attraverso un versamento su carta Postepay avrebbe ricevuto la somma di 300 euro. Ricevuto il denaro versato da un bracciante agricolo di Villapiana l’uomo senza alcuna giustificazione avrebbe poi rifiutato di consegnare il mezzo palesando la truffa.