Pedopornografia online anche in Calabria: soldi variavano in base all’età dei minori

Gli indagati sono gravemente indiziati di detenzione e commercio di materiale pedopornografico realizzato mediante sfruttamento di minorenni

NAPOLI – Perquisizioni a tappeto della Polizia di Stato dalle prime ore di oggi nell’ambito di una maxi operazione, su tutto il territorio italiano, di contrasto alla pedopornografia online, delegata dalla Procura della Repubblica di Napoli. Le indagini hanno portato all’emissione di numerosi decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti soggetti gravemente indiziati di detenzione e commercio di materiale realizzato mediante sfruttamento di minorenni.

- Pubblicità Clikio single-

L’analisi delle tracce informatiche lasciate in rete dagli internauti e la ricostruzione dei flussi finanziari hanno consentito di identificare i soggetti, residenti in 9 diverse regioni italiane, destinatari dei decreti di perquisizione emessi dalla Procura di Napoli che sono in corso di esecuzione dagli investigatori della Polizia Postale dell’Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto e Calabria.

I soldi variavano in base all’età dei minori

Gli inquirenti si sarebbero introdotti in alcuni canali di condivisione del materiale pedopornografico riuscendo ad instaurare un rapporto di fiducia con alcuni interlocutori che si mostravano interessati allo scambio o alla cessione in cambio di somme di denaro che variavano in base all’età dei minori, vittime degli abusi. L’attenzione degli investigatori si è focalizzata in modo particolare sulla presenza di alcuni gruppi chiusi, in cui veniva divulgata una grande quantità di materiale pedopornografico, ai quali potevano accedere soltanto gli utenti ritenuti affidabili dagli amministratori previo pagamento di una somma di denaro che abilitava all’iscrizione al gruppo.

Il complesso dell’inchiesta, compresa la ricostruzione meticolosa dei flussi finanziari, ha consentito di identificare 26 soggetti e oltre alle perquisizioni è in corso inoltre l’esecuzione del provvedimento con il quale l’autorità giudiziaria, ha disposto la chiusura di alcuni canali, gruppi e Bot presenti sulla piattaforma, utilizzati per la commercializzazione e lo scambio di file pedopornografici.

Nell’ambito della complessa attività d’indagine, è emersa una convergenza investigativa con il Compartimento Polizia Postale di Torino nei confronti di un giovane cittadino straniero rintracciato in una provincia calabrese. Personale della Polizia Postale della Campania e del Piemonte ha proceduto congiuntamente all’arresto dell’uomo in flagranza di reato, per commercio di materiale pedopornografico.

- Pubblicità sky-

Correlati

‘Ndrangheta, sequestrati 805 chili di cocaina su peschereccio nell’Atlantico

MADRID - Un italiano e sei gambiani sono stati arrestati in un’operazione internazionale antidroga che ha portato alla confisca di 805 chili di cocaina...

Tragico incidente sul lavoro in un cantiere della TAV, morto un giovane operaio calabrese

VOLTAGGIO (AL) - Ha perso la vita a 33 anni, Salvatore Cucè, in un tragico incidente sul lavoro, causato pare da un’esplosione, in un...

Violenza di genere on line, prende il via la campagna ‘Lo hai mai fatto?’

ROMA - Parte la campagna di sensibilizzazione "Lo hai mai fatto?" contro la violenza di genere on-line tra adolescenti, ideata e realizzata dalle ragazze...

Attacco hacker in Italia e nel mondo, decine di sistemi nazionali compromessi

ROMA - Un "massiccio attacco tramite un ransomware già in circolazione" è stato rilevato dal Computer security incident response team Italia dell'Agenzia per la...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Muore il fratello dell’assessore De Cicco. Il cordoglio di Caruso: «immane tragedia»

COSENZA - “Una notizia che ci lascia sgomenti e senza parole e che rende attonite tutta l’Amministrazione comunale e la nostra squadra di governo...

Anci Calabria, la sfida alla presidenza: in corsa i sindaci Caruso e Limardo

CATANZARO - Si avvicina l'elezione del nuovo presidente dell'Anci Calabria, che si terrà venerdì prossimo a Feroleto Antico. In corsa per conquistare la carica...

‘Ndrangheta, assassinio dell’avvocato Pagliuso: chiesta la conferma degli ergastoli

LAMEZIA TERME (CZ) - - Il sostituto procuratore generale Marisa Manzini ha chiesto la conferma dell'ergastolo per i presunti boss Pino e Luciano Scalise,...

In arrivo venti forti e neve a bassa quota. Scatta l’allerta gialla in Calabria

COSENZA - Masse d'aria fredde provenienti dai Balcani investiranno l'Italia portando nevicate fino a quote basse su Meridione e regioni del medio adriatico. Contemporaneamente...

La scuola entra al Parlamento europeo: c’è anche il Pezzullo di Cosenza

COSENZA - Continua il progetto "La scuola entra al Parlamento" promosso dall'eurodeputata Laura Ferrara e che ha permesso agli studenti di quattro istituti d'Istruzione...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, il nuovo Pronto Soccorso disegnato da De Salazar: «ci prendiamo...

COSENZA - Il nuovo commissario dell'azienda ospedaliera di Cosenza, Vitaliano De Salazar, ha illustrato stamattina il nuovo programma di rilancio dell'Annunziata e in primis...

Tragico incidente sul lavoro in un cantiere della TAV, morto un...

VOLTAGGIO (AL) - Ha perso la vita a 33 anni, Salvatore Cucè, in un tragico incidente sul lavoro, causato pare da un’esplosione, in un...

Castrovillari, tentativo di furto in un istituto scolastico

CASTROVILLARI (CS) - Tentativo di furto si è verificato nelle prime ore di domenica scorsa, 5 febbraio, ai danni dell'Istituto Professionale Alberghiero "Karol Wojtyla"...

Pronto soccorso, ‘Cosenza Futura’ «gravità della situazione va affrontata subito»

COSENZA - «La gravità della situazione al Pronto Soccorso dell'ospedale di Cosenza va affrontata subito». E' quanto dichiara Fabrizio Falvo, già consigliere comunale di...

Gambarie: vanno via senza pagare il conto ma avevano lasciato nome,...

GAMBARIE (RC) - Le pagina di Quicosenza avevano già raccontato un episodio simile, accaduto a Rende, ai danni di un bar. Stavolta ci spostiamo...

Nelle farmacie di Cosenza e Provincia, la 23^ giornata di raccolta...

COSENZA - Serve più di 1 milione di farmaci per oltre 1.800 realtà socio-assistenziali. La Raccolta dura una settimana e aiuterà almeno 400.000 persone...