Consumiamo più surgelati: +940mila tonnellate, ma più costi in bolletta e inquinamento

Nel 2021 sono state emesse 650 mila tonnellate di CO2 solo per la catena del freddo. Questo porta a un grosso impatto ambientale e anche in bolletta

COSENZA- Nel 2021 i cittadini italiani  hanno incrementato visibilmente il consumo dei prodotti surgelati. La catena del freddo infatti ci permette di consumare prodotti di origini remote e fuori stagioni, ma ad un costo ambientale in bolletta che non può essere ignorato. A maggior ragione in un momento in cui vengono imposte riduzioni di consumi energetici per l’alto costo del kWh e si prospettano ancora difficoltà energetiche nel prossimo futuro.

Aumento Consumi dei surgelati

Secondo l’ultimo report dell’Istituto Italiano degli Alimenti Surgelati (IIAS) gli italiani nell’ultimo anno hanno aumentato il livello dei consumi dei prodotti alimentari surgelati, che segue già ad un aumento record per il periodo del 2020. In questi anni infatti vi era stato un aumento a macchia d’olio dei consumi per quanto riguarda  i surgelati,  nonostante i ristoranti siano stati per molto tempo chiusi o ad attività ridotta. Solo nel 2020 sono state consumate quasi 600 mila tonnellate di cibo surgelato venduto alle famiglie italiane, arrivando a praticamente 900 mila tonnellate di cibo surgelato includendo anche le attività commerciali e di ristorazione.

Nonostante i primi aumenti, inerenti all’anno 2020, siano riconducibili in qualche modo all’impatto del confinamento scaturito dalla pandemia da covid, i dati per l’anno 2021 non sono di certo migliori. Il 2021 infatti ha portato ancora un aumento del 5% su queste cifre. In particolare in totale nel 2021 sono state consumate 940 mila tonnellate di cibo congelato, una cifra che porta a poter affermare che, in media, ogni italiano abbia consumato 16 kg di cibo congelato in quell’anno, 0,8kg in più rispetto al 2020.

I vegetali sono la fetta maggiore di questo mercato con più di 250 mila tonnellate nel 2021, seguono i prodotti ittici (pesce, molluschi e crostacei) a 115 mila tonnellate all’anno. In terza posizione troviamo pizze e snack che si avvicinano alle 100 mila tonnellate di cibo. Particolarmente impressionante la quantità delle patate surgelate consumate: 83 mila tonnellate l’anno, un prodotto a lunga conservazione che potrebbe essere facilmente consumato fresco. Tutto questo porta ad un un mercato che ormai vale tra i 4,6 e i 4,8 miliardi di euro in Italia.

Ma questo consumo di surgelati, quanto costa ?

Molto! Infatti se si pensa al mercato energetico del momento, con gli aumenti del prezzo dell’energia elettrica e l’aumento del consumo energetico per l’aumento della catena del freddo.

L’indagine di ARERA

Basti pensare che ad oggi, i nuovi prezzi ARERA per il mercato tutelato e le sue offerte luce si fermano a 0,2959 €/kWh, uno dei prezzi più alti degli ultimi mesi e, soprattutto degli ultimi anni! Con questi prezzi, un piccolo congelatore casalingo di appena mezzo metro cubo di volume porta a un costo aggiuntivo di oltre 30 euro al mese con questa tariffa con una potenza di 300W e una durata mensile di 300 ore di attività ( i più moderni congelatori si attivano e disattivano per mantenere la temperatura costante). Questo aumento del consumo dei surgelati ha portato anche ad un aumento del 16,8% nel 2020 e 2021 di congelatori e di frigoriferi con congelatori incluso con relativo aumento dei consumi per molte famiglie italiane.

I surgelati danneggiano l’ambiente?

Il problema della catena del freddo è l’inquinamento. Per ogni 30 kg di prodotti surgelati si possono calcolare 390 kg di anidride carbonica secondo l’IIAS per l’intero processo di produzione, trasporto, refrigeramento e stoccaggio. Si può facilmente quindi calcolare come rispetto allo scorso anno sono state emesse 650 mila tonnellate di CO2 solo per la catena del freddo.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/aumento-consumo-surgelati-costi-bolletta-inquinamento/

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

“Calabria, un diamante grezzo”: a San Nicola Arcella forum su ambiente, mare, turismo

SAN NICOLA ARCELLA (CS) - “Calabria. Storia, paesaggi, 800 km di coste da Mar Jonio e Mar Tirreno che le conferiscono la conformazione di...

Ballottaggio a Montalto Uffugo, alle 19 affluenza al 25,2%. Al primo turno aveva votato...

MONTALTO UFFUGO (CS) - Resta inferiore rispetto alla precedente tornata, l'affluenza alle urne a Montalto Uffugo dove sono in corsa, al turno di ballottaggio...
Vaccarizzo albanese panorama

Vaccarizzo Albanese, partono i lavori di ammodernamento sulla Provinciale 180

VACCARIZZO ALBANESE (CS) - La SP 180 sarà chiusa al traffico veicolare da lunedì 24 giugno fino al 2 agosto, per consentire in massima...

Cosenza: al via il concorso letterario di narrativa breve ‘Riccardo Sicilia’

COSENZA - E' stato bandito dall’Associazione Biblioteca delle donne Fata Morgana e dall’Associazione culturale Il Filo di Sophia, la seconda edizione del concorso letterario...

Praia a Mare: Italia Nostra «a rischio un altro platano monumentale su viale della...

PRAIA A MARE (CS) - Italia Nostra - sezione Alto Tirreno Cosentino - lancia l'allarme su un altro grande platano monumentale del Viale della...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

La Calabria parteciperà alla Fiera Internazionale del Libro di Pechino

Dalla Calabria alla Fiera Internazionale del Libro di Pechino 2022. Culture a confronto, esportati già 20 titoli tradotti in cinese

Domanda unica: oltre 35 milioni erogati. Gallo “sostegno a 60.000 agricoltori...

Entro la fine del mese, informano Arcea e il dipartimento Agricoltura "sarà liquidato un ulteriore kit di Domanda Unica"

Cosenza, convocato il consiglio comunale per martedì 12 luglio

In aula l'approvazione del rendiconto di gestione e del conto di bilancio, stato patrimoniale e conto economico per l'esercizio finanziario 2021

“Piano operativo salute”, finanziati entrambi i progetti presentati dall’Unical

L’Università della Calabria guiderà gli atenei calabresi e gli enti di ricerca di eccellenza nazionale per dare uno slancio innovativo alla sanità regionale

Incendi, Calabria tra le regioni più devastate. “In pericolo migliaia di...

Nel 2021 il record di superficie forestale bruciata. E alla Calabria che si rivolge l’appello delle Associazioni animaliste "serve un’ordinanza regionale straordinaria"

Unical, aperte le iscrizioni per l’innovativo coso di laurea di medicina...

Domande fino al 22 luglio, a bando 75 posti. Al termine dei 6 anni si conseguirà il doppio titolo: Medicina e chirurgia e Ingegneria bioinformatica