Come lavorare nel mondo del coding anche con poca esperienza - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Italia

Come lavorare nel mondo del coding anche con poca esperienza

Il paradosso del mondo del lavoro è sempre lo stesso in qualsiasi settore: per fare esperienza serve un lavoro, ma per lavorare occorre avere esperienza

Avatar

Pubblicato

il

E il problema diventa ancora più fastidioso per quelle persone che passano anni sui libri, arrivando a cercare un’occupazione a un’età avanzata e senza mai essere stati assunti per un lavoro inerente il percorso di studi portato a termine. Allo stesso modo un corso di programmazione come quelli proposti da aulab – dei percorsi specialistici intensivi che si prefiggono l’obiettivo di fornire allo studente gli strumenti, anche di tipo pratico, necessari per affacciarsi con le giuste competenze nel mondo del lavoro – permetterebbe di avere tutte le carte in regola per lavorare, ma spesso non basta per attirare l’attenzione delle aziende. Esistono però delle strade alternative da percorrere che permettono di trovare degli sbocchi occupazionali anche con poca esperienza. La soluzione è semplice: trovare qualcuno che non si fissi sul portfolio del candidato ma che abbia bisogno di determinate competenze per lavori rapidi e collaborazioni a breve termine.
In inglese questo tipo di opportunità vengono chiamate “gig” e rappresentano un modo per guadagnare e per fare quella gavetta che tornerà utile nel corso della propria carriera.

Perché rivolgersi al mondo del freelancing

Chi pensa che anche il mondo del lavoro freelance sia legato al fattore esperienza e al sistema dei feedback relativi ai lavori svolti su una determinata piattaforma, non ha tutti i torti. Non essendoci quasi mai un rapporto diretto tra chi assume e chi si propone per un lavoro, il primo deve basarsi sul giudizio che altri soggetti nella sua stessa posizione hanno espresso su un’esperienza lavorativa passata. Si tratta di una garanzia che permette di ridurre il rischio in relazione a una risorsa di cui ci si vuole avvalere.
All’interno della categoria del lavoro freelance è possibile distinguere varie figure: i lavoratori assunti tramite agenzia interinale, che hanno un trattamento uguale agli altri lavoratori assunti direttamente dall’azienda, ma hanno contratti a termine di breve, spesso brevissima, durata.
Ci sono poi i consulenti, che sono figure altamente specializzate chiamate per risolvere questioni pressanti e tecniche. Ed esistono infine, i gig freelancer, ossia quelle figure chiamate per coprire singole necessità delle aziende di tipo temporaneo o per mansioni di piccola entità.
La caratteristica che accomuna il lavoro svolto da queste figure è la temporaneità del proprio apporto in relazione a mansioni definite e specifiche.


Ottenere delle collaborazioni è più semplice di quello che si possa pensare

Si tratta come detto di incarichi temporanei e circoscritti per i quali spesso non si viene pagati in maniera adeguata, ma che aiutano a creare quel minimo di bagaglio esperienziale necessario affinché la propria candidatura per un lavoro più seria possa essere presa in considerazione.
Il fattore esperienza in questi casi ha un peso minore perché il datore di lavoro, vista la natura del rapporto, ha poco da perdere e può quindi assumersi il rischio di collaborare con un lavoratore che non lo soddisferà.
Per questo motivo le occasioni non mancano. Basta proporsi in maniera professionale e avere un minimo di flessibilità per adattarsi alle esigenze e alle condizioni proposte.

Le possibilità offerte da un lavoro freelance

Accettare delle collaborazioni temporanee e circoscritte permette di lavorare su progetti diversi e di scoprire quindi quello che più rientra nelle proprie corde, sia a livello tecnico che di soddisfazione personale. Un ottimo modo quindi per cominciare ad eliminare dalla lista quelle mansioni che risultano particolarmente indigeste. Ma non è tutto.
Lavorare su progetti di breve durata permette di affinare la tecnica e le proprie capacità operative, procedendo per piccoli passi su lavori che per definizione non saranno mai troppo complessi da gestire.
Infine, non bisogna non considerare quelli che possono essere gli effetti positivi nel lungo periodo, ossia quelli che possono garantire la continuazione della collaborazione stessa, o addirittura la proposta di un rapporto di lavoro con tutti i crismi caratterizzato da condizioni aderenti alle mansioni ricoperte. 

 

Italia

“Alcohol & Drugs”, l’iniziativa contro la guida in stato di ebbrezza

L’obiettivo dell’operazione è quello di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Al via l’Operazione europea “Alcohol & Drugs”, l’iniziativa europea di sensibilizzazione contro la guida in stato di ebbrezza alcolica organizzata da Roadpol – European Roads Policing Network. Dal 06 al 12 Dicembre saranno giornate di controlli a tappeto che vedranno impegnate le pattuglie della Polizia Stradale su tutte le strade a autostrade del paese.

L’obiettivo dell’Operazione contro la guida in stato di ebbrezza alcolica è quello di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione in adesione al Piano d’Azione Europeo 2021-2030 con l’obiettivo di dimezzare il numero di decessi da incidenti stradali e diminuire il numero dei feriti gravi in Europa e nel mondo. Al riguardo, anche sulle arterie autostradali e ordinarie della Calabria le pattuglie delle Sezioni del Compartimento Polizia Stradale Calabria espleteranno con specifici servizi mirati controlli.

Continua a leggere

Italia

La Procura di Paola dispone l’arresto per il presidente della Sampdoria

Ferrero è stato trasferito in carcere, mentre per altre 5 persone sono stati disposti i domiciliari

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

PAOLA (CS) – Sono nove le persone coinvolte complessivamente nell’inchiesta della Procura di Paola che ha portato in carcere Massimo Ferrero, presidente della squadra di calcio della Sampdoria e noto imprenditore. Con lui sono coinvolti anche la figlia e il nipote, finiti agli arresti domiciliari.

In particolare, ai domiciliari si trovano: Vanessa Ferrero, 48 anni, figlia di Massimo; Giorgi Ferrero, 41, nipote del presidente; Giovanni Fanelli, 53 anni, di Potenza; Aiello Del Gatto, di Torre Annunziata, 55, residente ad Acquappesa.

A questi si aggiungono altri quattro indagati, tutti residenti a Roma e sottoposto oggi a perquisizione. Secondo quanto trapela, al centro dell’indagine ci sarebbe un investimento di Ferrero in provincia di Cosenza, nel comune di Acquappesa, che avrebbe portato al fallimento dell’azienda. Si tratterebbe di un complicato sistema che avrebbe portato il patron blucerchiato a vedersi contestare i reati di bancarotta e altri reati fiscali.

Continua a leggere

Italia

Meteo, in arrivo “la tempesta Immacolata”

Il maltempo non colpirà l’Italia il solo 8 dicembre, ma tutta la settimana. Da martedì venti di Maestrale faranno abbassare sensibilmente le temperature

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ROMA – In arrivo la ‘tempesta dell’Immacolata’ con neve in pianura al Nord, in Piemonte e Lombardia ma probabilmente anche in Liguria e Veneto. E’ la previsione di Antonio Sanò, direttore del sito iLMeteo.it. Questa, sottolinea Sanò, “attiverà intensi venti meridionali che faranno peggiorare il tempo”. Il maltempo non colpirà l’Italia il solo 8 dicembre, ma tutta la settimana. “Nelle prossime ore – avverte – un vortice freddo abbandonerà l’Italia influenzando il tempo al Centrosud e in Sardegna con rovesci diffusi e nevicate a quote di collina sull’isola e al Centro e a 1000 metri al Sud. Da martedì venti di Maestrale soffieranno impetuosi spazzando via le nubi su quasi tutte le regioni, ma faranno abbassare sensibilmente le temperature“.

Anche dopo l’Immacolata la situazione non migliorerà: “nei giorni successivi un vortice ciclonico alimentato da aria molto fredda si formerà sul basso Tirreno innescando una fase di maltempo al Centrosud dove oltre alle piogge battenti cadrà la neve.  Al sud: residua instabilità in Puglia e sulla Sicilia centro-settentrionale (qui con temporali). Mercoledì 8. Al nord: neve in pianura su Piemonte e Lombardia, neve sui rilievi, possibile anche in Liguria fino a Genova. Al centro: maltempo su Sardegna e Tirreniche. Al sud: peggiora in Campania. Da giovedì maltempo verso Sud, aumenta la pressione al Nord.

Continua a leggere

Di tendenza