Giornata Internazionale della disabilità

ROMA– La Commissione Europea, in accordo con le Nazioni Unite, istituisce il 3 Dicembre, quale Giornata Europea delle Persone Disabili, nel luglio del

1993. Da allora il 3 Dicembre e’ divenuto un appuntamento di grande rilevanza sociale che si rivolge ad un pubblico ampio e variegato: non solo i disabili ma anche le loro famiglie, gli operatori, i professionisti che operano nel sociale e la gente comune sensibile alle tematiche connesse alla disabilita’.
”Anche l’Unitalsi intende celebrare tale ricorrenza – ha dichiarato Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale Unitalsi – quale occasione per ribadire la necessita’ di tutelare i diritti sociali e civili di chi vive la condizione dell’handicap e della disabilita’. La verita’, purtroppo, e’ ben distante da tali principi e le fasce sociali piu’ deboli sono proprio quelle piu’ penalizzate da scelte politiche, nazionali ed internazionali, poco oculate e non rispettose della dignita’ discreta dei disabili e delle loro famiglie.
Questa giornata internazionale delle persone disabili possa essere l’occasione per ribadire la necessita’ di mettere al centro la dignita’ della ‘persona’ quale principio e fine ultimo di ogni scelta”.
L’Unitalsi, nell’occasione, ha evidenziato il valore dell’iniziativa promossa dalla FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, che, proprio il prossimo 3 dicembre, aprira’ a Roma, presso Palazzo Valentini, una mostra sul tema ”Nulla su di noi senza di noi”, un percorso per immagini che propone la storia, le azioni, la voglia di partecipazione delle persone con disabilita’ e delle loro famiglie.
Immagini simbolo e commenti significativi testimoniano diversi passaggi epocali: com’eravamo, come eravamo guardati, come vivevamo e come oggi tentiamo e, talvolta, riusciamo ad essere protagonisti delle nostre vite, partecipi delle scelte politiche, attori delle decisioni.
“Uscire dalla segregazione, superare la marginalita’, riappropriarci della liberta’ e’ la nostra storia, e’ la nostra identita”’. E’ questo il messaggio che le persone con disabilita’, per voce della FISH, vogliono trasmettere in questo percorso di appunti per immagini. Un modo diverso, quindi, di celebrare il 3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilita’: ricordare il passato, osservare il presente, operare per il futuro.