Lingue straniere: le più utili da imparare all’università

Quando arriva il momento di iscriversi all’università, si fa un ragionamento approfondito, cercando di mettere d’accordo le proprie passioni con quelle materie indispensabili per il proprio futuro lavorativo.

.

Le lingue straniere rappresentano un must al quale oggi non è più possibile rinunciare. Sono infatti fondamentali, tanto che ormai spesso si va all’estero per completare il percorso formativo. Ma su quali lingue concentrarsi? Sono molti gli idiomi tra cui scegliere ma ce ne sono alcuni che tornano più utili di altri: vediamo quali sono.

Inglese

L’inglese è la lingua franca, nonché l’idioma più importante da imparare perché può spalancare molte porte. In primo luogo oggi come oggi conoscere l’inglese vuol dire avere molte opportunità in più a livello professionale e lavorativo, sia in Italia che ovviamente all’estero. In secondo luogo, la lingua della regina consente di ottenere diversi vantaggi anche dal punto di vista sociale, proprio perché è molto diffusa e permette di fare amicizie e conoscenze in ogni parte del pianeta. Non dimentichiamoci poi che l’inglese è l’idioma del web e quasi tutte le fonti più autorevoli sono scritte in questa lingua.

Francese

Decenni fa il francese andava molto di moda fra i banchi di scuola, mentre oggi come seconda lingua è caduta un po’ in disuso in Italia. Eppure il francese ha sempre tante carte da giocare perché è una lingua musicale e molto interessante dal punto di vista culturale. Inoltre, ha un bacino molto ampio di persone che la parlano e non bisogna sottovalutare il suo potenziale lavorativo. I rapporti commerciali fra le aziende italiane e quelle francesi sono molto vivi, di conseguenza spesso le imprese cercano figure come traduttori o interpreti, oppure semplicemente professionisti con questa lingua nel bagaglio delle proprie competenze. Inoltre il francese riveste una grande importanza a livello internazionale, essendo la lingua ufficiale di molti enti ed agenzie governative oltre ad essere parlato in moltissimi paesi.

Tedesco

Dato che si parla di partner commerciali, impossibile non citare la Germania, il numero uno in assoluto. Quindi il tedesco non può proprio mancare nel set di competenze di chi sceglie di intraprendere un percorso universitario, anche perché in Italia ci sono tantissime società controllate da aziende teutoniche. Per imparare questa lingua non molto semplice ci sono anche risorse online che possono essere d’aiuto. Si può infatti seguire un corso di tedesco online, utilizzando l’app di Babbel ad esempio, molto utile per migliorare la propria conoscenza degli idiomi più diffusi. Infine, serve sottolineare che la Germania è una potenza economica a livello mondiale e che pertanto non mancano le opportunità lavorative in questo paese con stipendi spesso doppi rispetto a quelli italiani.

Spagnolo

Per lo spagnolo vale un po’ il discorso fatto per l’inglese: è una lingua molto parlata, la quarta a livello mondiale e consente di trovare facilmente lavoro in svariati campi, oltre a permettere di allargare il giro di proprie amicizie e frequentazioni. Naturalmente è una delle lingue più interessanti anche dal punto di vista culturale dato che i paesi dove si parla spagnolo offrono davvero tante attrazioni ai turisti. Non si contano poi le opere letterarie iconiche scritte da famosi autori spagnoli, come ad esempio il Don Quijote de la Mancha di Miguel de Cervantes. Infine, non dimenticate che chi conosce lo spagnolo può trovare diverse opportunità lavorative anche in un paese come gli USA, dove lo spagnolo è molto diffuso.

 

Mandarino

Infine, ecco il cinese mandarino, una lingua molto particolare e lontana dalla nostra, di conseguenza piuttosto difficile da imparare. La Cina ormai è una delle maggiori potenze economiche mondiali ed è costantemente in ascesa, al punto che si pensa che nel futuro a breve termine diventerà la prima a livello globale. Questo è dunque il momento migliore per apprendere il mandarino e per farsi trovare pronti per gli anni a venire: già ora il mandarino è l’idioma più parlato al mondo e in futuro il numero di parlanti potrebbero aumentare ancora. La conoscenza del mandarino consente di lavorare in svariati paesi asiatici, ma torna utile anche in Italia dove i cinesi hanno investito e stanno continuando ad investire cifre da capogiro.

 




Privacy Preference Center

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config