Spallanzani su Coronavirus: oltre il 20% dei decessi in Italia, seconda alla Cina

Oltre il 20% dei decessi sono avvenuti in Italia e dallo Spallanzani nell’aggiornamento “Coronavirus: quello che c’è da sapere” emerge come il nostro Paese sia secondo dopo la Cina

 

ROMA – Due decessi su dieci collegati al coronavirus sono avvenuti in Italia: i 1.016 morti del nostro paese rappresentano infatti il 21% delle circa 5.000 persone decedute a livello mondiale con diagnosi di Covid-19. E’ quanto si apprende nell’aggiornamento “Coronavirus: quello che c’è da sapere“, pubblicato ieri dall’Istituto Malattie Infettive Spallanzani, e basato su dati dello European Centre for Disease Prevention and Control e della Protezione Civile.

 

La nostra percentuale, in continua crescita, ci rende secondi solo alla Cina, che conta il 66% dei decessi, percentuale in continua diminuzione, ovvero 3.172. Dopo l’Italia segue l’Iran con il 7,4% di decessi (354) e la Corea del Sud con 1,4% (66). In quest’ultimo caso si nota un numero particolarmente basso di decessi rispetto agli oltre 7.869 casi registrati.