Il post di Zampaglione, ex Tiromancino: “basta musica, parto con le rapine”

Lo aveva detto un anno prima in un post su Facebook e lo ha fatto davvero: “Basta musica… Parto con le rapine”.

 

ROMA – Si trova nel carcere di Regina Coeli Francesco Zampaglione, ex chitarrista dei Tiromancino e fratello del frontman Federico Zampaglione. Il suo post un anno fa, è sembrato quasi una profezia, e sembra proprio che il musicista sia passato dalle parole ai fatti. Francesco Zampaglione è accusato infatti di aver rapinato una banca del quartiere Monteverde di Roma, a volto scoperto e armato di una pistola giocattolo ma senza tappo rosso. La notizia del suo arresto ha lasciato attoniti tutti anche perchè fino a pochi anni fa era parte di una delle band italiane più apprezzate.

Un anno fa dunque, Francesco Zampaglione, 49 anni, scriveva su Facebook il suo post incentrato sulla vicenda Carminati: “Mi sembra giusto… Ridotta la pena, quasi dimezzata, a Carminati… Tanto c’aveva solo una decina di omicidi, associazione mafiosa, distruzione di Roma etc etc… Sto infame… Io me so rotto i coioni, da domani basta musica… Parto con le rapine!!!!”.

E lo ha fatto davvero. Un periodo burrascoso evidentemente per il fratello di Federico, che proprio nei giorni scorsi era stato in Calabria esibendosi in un live di successo ad Altomonte, con il quale i rapporti pare siano tesi da tempo. L’ex chitarrista dei Tiromancino ha provato a rubare giovedì scorso, una grossa somma di denaro in una filiale di Banca Intesa a Roma, nel quartiere Gianicolense ma è stato fermato dalla polizia pochi minuti ed è stato trasferito in carcere.