ASCOLTA RLB LIVE
Search

VIDEO – Pazzesca grandinata a Pescara: “chicchi grandi come arance”. Ferite 20 persone

Sono almeno 20 le persone rimaste ferite dalla violentissima grandinata che ha colpito l’Abruzzo e in particolare le coste e la città di Pescara. Chicchi grossi come arance hanno mandato in frantumi i vetri di diverse auto, danneggiato tetti e strutture e provocato allagamenti. I rovesci ora si spostano al Sud

 

Pescara e parte della costa abruzzese hanno vissuto momenti di vero e proprio terrore nella tarda mattinata a causa di una grandinata violentissima che ha scaricato chicchi grandi come arance che hanno provocato diversi danni a cose e soprattutto persone. Sono almeno 20, infatti, le persone ferite finite in pronto soccorso per le ferite provocate dai chicchi di grandine. In ospedale anche una donna incinta, con ferite al volto e al capo. “Sembrava un bombardamento, abbiamo davvero avuto paura” ha commentato un uomo “venivano giù chicchi giganteschi più grandi di una pallina da tennis“.

La violentissima grandinata ha danneggiato le auto, mandato in frantumi i parabrezza e i vetri  e provocato danni a tetti e strutture, per non parlare delle colture andate praticamente distrutte. In tilt i centralini dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale presi d’assolto dai cittadini. Questi violenti rovesci e temporali sono provocati dallo scontro tra la massa di aria fredda arrivata da est e quella calda e umida di origine africana che per giorni ha portato le temperature sopra i 35 gradi. Aria freddo e rovesci che si stanno spostando verso sud

VIDEO1

 

VIDEO2

 

VIDEO3