ASCOLTA RLB LIVE
Search

Scompare la voce ZTL “varco attivo‚ÄĚ. Per il Ministero dei Trasporti la dicitura √® illegittima

La dicitura ‚ÄúVarco attivo‚ÄĚ agli ingressi delle zone a traffico limitato √® illegittimo e va sostituito semplicemente dalla parola “ZTL attiva” o “ZTL non attiva” a seconda dei casi. Questa la nuova disposizione promulgate dal Ministero dei trasporti nel paragrafo delle ZTL dedicate alla segnaletica.

.

I varchi della discordia cambiano dicitura venendo in soccorso degli automobilisti che, grazie alla nuova disposizione emanata dal Ministero dei Trasporti in materia di segnaletica e per garantire maggiore trasparenza e comprensione agli utenti della strada, non avranno pi√Ļ il dubbio se attraversare una zona a traffico limitato quando nella tabella sar√† riportata la famigerata dicituraVarco attivo“. Tale informazione, infatti, se per i Comuni significava che la ZTL era in funzione, per centinaia e centinaia di automobilisti aveva un significato considerato fuorviante in quanto la parola ‚Äúvarco‚ÄĚ significa ‚Äúpassaggio‚ÄĚ. Quindi, proprio leggendo la dicitura “Varco Attivo” quel passaggio vietato diventava per loro accessibile ma portava invece alla violazione del codice della strada.

Decine i ricorsi per le contravvenzioni ed allora il Ministero dei trasporti √® corso (finalmente) ai ripari decidendo di eliminare completamente¬†la segnaletica con la scritta ‚Äúvarco attivo‚Ä̬†in prossimit√† delle¬†Ztl obbligando tutti i Comuni (la disposizione √® gi√† in vigore dal 1 luglio) a rimpiazzare la vecchia scritta con una dicitura pi√Ļ chiara e coerente. Dunque, da oggi in poi, oltre alla segnaletica fissa con il simbolo della ZTL, trovare solo una di queste due scritte: “Ztl attiva” quando il divieto √® in vigore e “Ztl non attiva” quando non¬† √® in vigore.