ASCOLTA RLB LIVE
Search

80 euro renzi

Addio agli 80 euro voluti di Renzi. Ministro Tria:”misura sbagliata, saranno riassorbiti”

Lo ha comunicato il ministro dell’economia Tria parlando della prossima riforma fiscale: “l’introduzione del bonus voluto da Renzi fu una decisione sbagliata che anche il precedente governo voleva cambiare”

.

ROMA – “Nell’ambito della¬†riforma fiscale gli 80 euro¬†del bonus Renzi saranno riassorbiti. “La misura¬†introdotta dal governo¬†Renzi¬†fu una decisione sbagliata¬†e furono spesi 10 miliardi poco prima delle precedenti elezioni europee. Anche a livello tecnico fu un provvedimento fatto male tanto che anche il precedente governo aveva cercato di cambiarlo”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Economia¬†Giovanni Tria ad Agor√† su Rai Tre aggiungendo che¬†“gli 80 euro risultano come spesa e non come prelievo. Con una riforma fiscale verranno dunque riassorbiti”. Per il ministro dell’Economia secondo l’ultima ricognizione effettuata dall’ufficio parlamentare di bilancio, con oltre 9 miliardi di costi il bonus Renzi √® al top delle “spese fiscali” che nelle prime venti voci si sommano al mancato gettito per lo Stato di quasi 46 miliardi di euro.

 

Decreto famiglia… e il miliardo della discordia

Parlando delle coperture relative al decreto famiglia Tria ha dichiarato che per ora ancora non sono state individuate e che il provvedimento √® stato rinviato‚Äč. Sul tesoretto da 1 miliardo recuperato dal Reddito di Cittadinanza, il ministro ha aggiunto “non sappiamo cosa sia questo miliardo. Se si spender√† meno di quanto preventivato per il reddito si sapr√† a fine anno e non adesso. √ą inoltre chiaro che queste spese non possono essere portate all’anno successivo. Non si √® fatta attendere la replica del movimento 5 stelle√® curioso che Tria parli di assenza di coperture quando il miliardo √® stato certificato anche dal presidente Inps, e ammetta poi candidamente che la Flat tax cos√¨ come proposta si potrebbe invece fare, quando le coperture secondo i tecnici superano i 30 miliardi. Tra l’altro √® lui il ministro dell’economia, il 1 miliardo per le famiglie lo abbiamo trovato noi e se non ha capito gli possiamo spiegare come“.

La flat tax? “Si pu√≤ fare facendo per√≤ delle scelte conseguenti dal lato della spesa. La flat tax di per s√© √® un termine molto generico, bisogna vedere come √® disegnata, qual √® il percorso che verr√† seguito per fare questa riforma fiscale. √ą chiaro che c’√® un percorso che bisogna fare, non potr√† essere fatta tutta insieme e questo si decider√†. C’√® un bilancio da considerare, se di diminuiscono le tasse nel loro complesso evidentemente si deve contenere la spesa”.

Ripresa, risorse e fiducia

“Nella seconda parte del 2019 potremo avere una ripresa pi√Ļ forte e dipender√† anche da quanto riusciamo a creare fiducia negli investitori e fiducia nei risparmiatori, che cos√¨ possono utilizzare pi√Ļ reddito per i consumi. Per questo non bisogna creare allarmi per il futuro”. Pi√Ļ Iva e meno Irpef?¬†“√® una mia posizione scientifica, un’opinione sulla composizione del prelievo fiscale, per cui √® meglio avere pi√Ļ imposte indirette, come l’Iva, e meno dirette come l’Irpef. Ma questo non ha niente a che vedere con l’ammontare delle tasse”.