Monti: "Nel Parlamento sofferenza verso la Germania" - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Monti: “Nel Parlamento sofferenza verso la Germania”

Avatar

Pubblicato

il

Più professore che politico. Nonostante sia diventato presidente del Consiglio, Mario Monti non ha mai smesso i panni del cattedratico.

Tra una conferenza e una dichiarazione, il premier non ha mai risparmiato lezioni di comportamento, di linguaggio e di bon ton.

L’ultima l’ha sciorinata oggi quando, parlando al Bureau del Ppe di Fiesole, ha dichiarato che “la cosa peggiore che un politico possa fare è dire che si devono fare sacrifici perché sono richiesti dall’Europa“.

Un anatema che, innanzitutto, cozza non poco con quella che è stata la motivazione cardine del suo insediamento, cioè il fatto che ci volesse una personalità autorevole per varare riforme e dettami richieste dall’Europa. Ma tralasciando questo aspetto, quello che stupisce è la voglia del bocconiano di raddrizzare le condotte altrui.

Ci aveva già pensato poco tempo fa quando, al meeting di Cl, “suggerì” ai dirigenti Rai di vietare ai tg l’espressione “furbi” o “furbetti” quando parlano di evasori fiscali. In un’altra occasione, Monti si è esibito anche in una vera e propria lezione sullo spread e sull’economia.

Adesso, se la prende con quei politici che ripetono la frase “Ce lo chiede l’Europa”, spiegando che “così si distrugge cinicamente e consapevolmente la fiducia dei cittadini nei confronti del processo di integrazione europea”. Alla fine, Monti ha invitato i politici a seguire il suo esempio: “Ogni volta che parliamo all’opinione pubblica italiana di vincoli europei, patto di stabilità, fiscal compact, non diciamo mai che dobbiamo farlo perché lo chiede l’Europa”.

Oltre a questo, il presidente del Consiglio ha continuato la sua lezione evidenziando il fatto che “malgrado questa forte disciplina del non addossare mai all’Europa i sacrifici pesantissimi che abbiamo dovuto imporre ai cittadini per mettere in sicurezza il nostro Paese, compresi e sopportati in modo ammirevole, e mai intestati all’Europa, malgrado questo abbiamo un Parlamento che ribolle di sentimenti non verso un singolo Paese…ma potete immaginare”.

Anche nei gruppi politici nel Parlamento italiano che fanno riferimento a Cdu e Csu, ha aggiunto Monti, “c’è ribollire di insofferenza verso la Germania e il governo tedesco”. Allargando poi la sua lezione alla platea europea, Monti ha chiosato: “Dovremmo discutere se stilare un codice di condotta nel linguaggio pubblico di coloro che amano chiamarsi leader europei: in una fase di tanto facile scatto dei sentimenti, delle demagogie, dei localismi e dei populismi, ci manca solo che i governanti nazionali cavalchino l’onda anti-Bruxelles dopo aver partecipato, magari distrattamente, alle decisioni prese a Bruxelles”.

 

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza