Quota 100, presentate oltre 67mila domande. In Calabria sono circa 2.800

“Orgoglioso dei risultati di quota 100, con circa 70 mila adesioni in tutta Italia, di cui 2.822 in Calabria”. Così ha commentato il vicepremier Matteo Salvini

 

ROMA – “È un altro risultato di questo governo, per il quale mi sono speso con particolare impegno. Chi ha il sacrosanto diritto di smettere di lavorare può farlo e lascia spazio a giovani in cerca di lavoro. Alla faccia della Fornero. Dalle parole ai fatti”. Il ministro Salvini commenta così i dati dell’Inps relativi alle richieste per Quota 100. Delle 67.738 domande in tutta Italia, 31.540 sono state inoltrate da persone tra i 63 e 65 anni d’età, 22.528 da chi ha fino a 63 anni e 13.670 dagli over 65. Lo riferisce l’Inps nell’ultimo aggiornamento alle 16 di ieri.

A fare richiesta al momento sono stati 49.821 uomini e 17.917 donne. Il maggior numero di domande è arrivato dai lavoratori della Gestione Pubblica (25.133) e da quelli dipendenti (23.910). Sul fronte della distribuzione geografica, Roma si piazza al primo posto con 5.031 domande, seguita da Napoli con 3.146 e da Milano con 2.641. In Calabria sono 2.822 le domande presentate: 1.071 in provincia di Cosenza, 689 in quella di Reggio Calabria, 629 nella provincia di Catanzaro, 231 a Crotone e provincia e 208 nella provincia di Vibo Valentia.