ASCOLTA RLB LIVE
Search

Italiani festeggiano l’Epifania in viaggio

In tanti hanno trascorso le vacanze da parenti o amici. Spesi in media 406 euro a persona 

 

ROMA – Saranno complessivamente 2 milioni e 734 mila (+2,7%) gli italiani in viaggio nei giorni dell’Epifania. Nel 94,7% dei casi si sceglier√† l’Italia come destinazione della propria vacanza mentre per il restante 5,3% verranno privilegiate mete estere. E’ quanto emerge da un’indagine di Federlaberghi relativa al movimento degli italiani nel periodo dell’Epifania, elaborata dall’istituto ACS Marketing Solutions.

Tra i vacanzieri, 1 milione 266 mila √® in viaggio per il solo periodo dell’Epifania; 379 mila sono gi√† in movimento sin da Capodanno mentre 1 milione e 89 mila italiani avevano gi√† programmato la vacanza lunga, andando in ferie per l’intero arco delle festivit√†, da Natale alla Befana. Per coloro che sono in vacanza esclusivamente per il periodo dell’Epifania, la durata media √® di circa 3,2 notti con una spesa pro capite complessiva (ovvero comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) di 406 euro (a fronte dei 397 del 2017) di cui 390 per chi si trova in Italia e 626 per chi ha scelto di recarsi all’estero. Il giro di affari specifico del week end si attesta sui 514 milioni di euro.

L’alloggio preferito √® la casa di parenti o amici nel 32,8% dei casi, seguito a stretto giro dall’albergo con il 26,6% (in crescita rispetto al 26,1% dello scorso anno). Per ci√≤ che riguarda le prenotazioni, quest’anno, con un picco del 79,6% dei casi, ci si √® orientati soprattutto sul contatto diretto con la struttura tramite il sito internet, il telefono o la posta elettronica. La prenotazione diretta si rivela sempre pi√Ļ uno strumento di maggior garanzia per un soggiorno che sappia rispondere alle richieste specifiche ed anche a condizioni pi√Ļ vantaggiose.

“Fedeli al piacere di viaggiare nel periodo finale delle festivit√† – commenta Bernab√≤ Bocca, presidente di Federalberghi -: l’Epifania conferma turisticamente il suo appeal e mette in movimento un cospicuo numero di italiani, i quali ancora una volta dimostrano di prediligere il proprio Paese come destinazione di vacanza, soggiornando in casa di parenti o amici oppure nelle strutture alberghiere. In questo caso, la maggioranza ha scelto di gestire la propria prenotazione contattando direttamente l’hotel: segno che l’albergo come struttura ricettiva tradizionale viene valutato secondo un criterio di affidabilit√†”.