Studenti contro tagli di Monti, feriti

(AGI) – Roma, 5 ott. – Cortei e altissima tensione in tutta Italia per la protesta degli studenti delle medie superiori contro il governo per i tagli alla scuola. Oltre mille studenti davanti

alla sede del Miur, in viale Trastevere. Momenti di alta tensione a Porta Portese dove centinaia di studenti dei licei romani hanno cercato di sfondare un cordone della polizia che bloccava via Portuense. Gli agenti di polizia hanno difeso il presidio rispondendo all’attacco degli studenti. Gli agenti, che hanno chiuso l’accesso a via Portuense, hanno caricato i manifestanti che cercavano nuovamente di sfondare il cordone.
 “Oggi protestiamo contro la crisi economica, i tagli previsti dalla spending review e questo Stato che non e’ piu’ democratico ma che e’ diventato una dittatura”. Cosi’ Mario, 16 anni, spiega il motivo per cui e’ sceso oggi in piazza a Roma con altri studenti dei licei romani. Le sue parole sono ampiamente condivise tra i ragazzi del corteo che in questo momento sta attraversando in modo pacifico il ponte fra porto di Ripa Grande e via Marmorata. “Siamo contro questo Governo, che non ci rappresenta, e contro le politiche di austerity che stanno distruggendo il Paese”. Cosi’ Valeria, 17 anni, spiega il motivo per il quale e’ scesa in piazza oggi nella Capitale con migliaia di altri studenti dei licei romani. Un ragazzo quindicenne del liceo “Virgilio” e’ stato fermato dalla polizia in seguito agli scontri avvenuti a Porta Portese alcuni minuti fa. Il giovane e’ stato portato in questura per essere identificato e riaffidato ai genitori in quanto minorenne.E’ di quattro poliziotti feriti, tra cui un funzionario, il bilancio degli scontri avvenuti all’altezza di piazzale Portuense a Roma nel corso del corteo degli studenti. I quattro poliziotti sono stati medicati per leggere contusioni. Gli incidenti si sono verificati quando un gruppo di ragazzi ha tentato di sfondare uno sbarramento di agenti per deviare il percorso e questi ultimi hanno effettuato una carica di ‘contenimento’ dopo che era iniziato un lancio di pietre da parte dei ragazzi. Gli agenti della Digos hanno fermato un quindicenne, gia’ identificato e riaffidato ai genitori, e hanno sequestrato anche due scudi in plexiglass utilizzati dai ragazzi oltre a pietre e bastoni. Momenti di tensione nel corteo degli studenti a Roma che in questo momento sta percorrendo via Marmorata in direzione Piramide: alcuni studenti hanno violentemente contestato una collega giornalista di Mediaset che si trovava in mezzo a loro. I ragazzi l’hanno intimidita dicendole di andar via, di spostarsi dal corteo. In precedenza i giovani avevano urlato: “giornalisti terroristi”.
 Momenti di tensione e tafferugli si sono verificato a Milano tra gli studenti medi e la polizia che ha cercato di fermare un corteo diretto al palazzo della Regione Lombardia. A Milano gli studenti si sono divisi in due cortei uno dallo slogan “Occupy Regione” che voleva arrivare davanti alla sede regionale lombarda ed e’ qui che si sono verificati gli scontri con le forze dell’ordine. Una decina le persone ferite. L’altro corteo, invece, e’ partito da Largo Cairoli e ha percorso le vie del centro cittadino mandando in tilt il traffico.Momenti di tensione durante il corteo degli studenti a Torino. Dopo il lancio di uova e bottiglie in via XX Settembre, dove il corteo aveva deviato rispetto al percorso comunicato in precedenza, la polizia ha risposto con alcune cariche. Il corteo ora si e’ disperso per le vie del centro attorno a Piazza Castello. Una decina di giovani sono rimasti a terra dopo le cariche della polizia in via XX Settembre. Al momento polizia e una parte del corteo si fronteggiano tra Via XX settembre e via Garibaldi.Con un falo’ di un centinaio tessere elettorali davanti alla sede della Presidenza della Regione siciliana gli studenti che hanno sfilato stamattina in corteo a Palermo hanno manifestato la loro “sfiducia nella casta”, a tre settimane dalle elezioni regionali, e denunciare “i recenti scandali che hanno inguaiato i politici regionali” non solo in Sicilia. A dar fuoco alle tessere elettorali sono stati i pochi tra i dimostranti che hanno gia’ compiuto 18 anni e quindi sono elettori. “E’ il nostro modo di dire la nostra sulle elezioni regionali, ennesima vuota passerella di politici che andra’ a riscaldare le poltrone del parlamento regionale senza produrre altro che tagli per il mondo della formazione e sacrifici per i piu’ deboli, mentre per loro aumenteranno sempre privilegi e vitalizi”, ha detto Bianca Giammanco, del Coordinamento studenti medi, che ha organizzato il corteo.

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Discarica abusiva Castrolibero

Castrolibero: Scoperta discarica abusiva di 700 mq, denunciato il proprietario – VIDEO

CASTRORLIBERO (CS) - Una discarica abusiva in un'area di 700 metri quadri in contrada Motta a Castrolibero, all'interno della quale i carabinieri del Nucleo...
ospedale-corigliano-rossano_volontari-pronto-soccorso

In pronto soccorso arrivano i volontari per supportare i pazienti di Corigliano Rossano

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Prende il via presso l’ Ospedale di Rossano-Corigliano, il progetto sperimentale di umanizzazione e cura in Pronto soccorso grazie alla...

Braga (PD): ‘il ddl Calderoli aumenta le disuguaglianze territoriali’

COSENZA - Questa autonomia differenziata, rappresenta un vero e proprio pericolo per l’unità del Paese. Questa è in sostanza l’opinione del Partito Democratico che...
Nuovo 100 X Gratta e vinci

Compra un Gratta e Vinci da 20 euro e diventa milionario. Premio da 5...

DOMICELLA (AV) - Gratta e vinci milionario in Campania dove un fortunato giocatore ha vinto la straordinaria cifra di 5 milioni di euro. La...

Donne vittime di violenza, il Consiglio regionale promuove l’utilizzo del numero verde 1522

CATANZARO - Il Consiglio regionale della Calabria promuove la campagna della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità per l’utilizzo, da parte delle donne...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, per la strage di Via Popilia in appello confermati due...

La Corte d’Assise d’Appello ha parzialmente riformato la sentenza della Corte di Assise ai presunti autori del duplice omicidio Tucci-Chiodo

Cosenza, all’Annunziata l’obesità “si cura” con i robot

Il commissario Filippelli: "Da PNRR forte aggiornamento tecnologico per l'Azienda sanitaria"

Baby rapinatori, minorenne affidato a comunità

Assicurato alla giustizia l'ultimo componente del gruppo di minorenni, accusati di rapina, violenza e lesioni

Deteneva 15 cani in pessime condizioni, denunciata

Cani tenuti in pessime condizioni e alcuni anche malati. I carabinieri hanno denunciato una donna e sequestrato gli animali

“Povero Parco Robinson, come sei ridotto. Le ultime paperelle agonizzanti in...

La Federazione Riformista di Rende all'attacco sulla situazione di degrado in cui versa soprattutto il laghetto del Parco Robinson

Città unica Cosenza-Rende-Montalto: Strazzulli (FdI) “va realizzata al più presto”

"I passaggi importanti sono: un referendum consultivo, delibere dei consigli comunali e una legge che prepari a questa procedura"