Indagato a Roma il figlio di Ciancimino

(ANSA) – ROMA – Cercavano di eludere i vincoli e le azioni giudiziarie della magistratura per ‘polverizzare’ il cosiddetto ‘tesoro di Ciancimino’, pari a circa 100 milioni

di euro, attraverso il riciclaggio di denaro nell’ambito dei rifiuti. Sono nove gli indagati nell’ambito di un’articolata operazione dei carabinieri per la Tutela ambientale: tra questi ci sarebbe anche il figlio di don Vito, Massimo Ciancimino, accusato di riciclaggio.