Monti: Il 2013 sarà un anno in crescita

Roma, 24 set. (LaPresse) – “Il 2013 sarà un anno in crescita. Il Pil pur restando negativo, avrà però un profilo ascendente”. Lo ha affermato il premier Mario Monti nel corso del suo intervento di apertura dei lavori della conferenza internazionale sulle Riforme strutturali in Italia, insieme al segretario generale dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo

Sviluppo economico (OCSE) Josè Angel Gurria. Monti ha inoltre spiegato che “c’è un’inerzia comprensibile ma non scusabile di talune forze politiche” a portare a termine il disegno di legge anticorruzione, il governo comunque “vuole portarlo avanti” inserito “dentro un pacchetto equilibrato” di provvedimenti sulla giustizia.

Nel suo intervento ha anche parlato di Fiat: “Siccome abbiamo avuto con il presidente e l’a.d. di Fiat un incontro lungo sabato scorso . Ha detto – e non veniva da noi alimentato nè da comunicati nè da Twitter, capisco che chi doveva pazientare fuori 5 ora ha dovuto far lavorare fantasia. Tutto quello che è stato detto dai media non è stato chiesto. Concessioni finanziare non sono state chieste e se fossero state chieste non sarebbero state accolte”.