Punto nascite spoke Corigliano Rossano: «individuata soluzione con Asp Cosenza»

Straface: «chi ha immaginato che il reparto potesse chiudere a causa della quiescenza del primario e di due dirigenti medici si è sbagliato e di molto»

CORIGLIANO ROSSANO – «L’unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia dello spoke di Corigliano Rossano continuerà a erogare l’eccellente servizio al territorio e come sempre». Lo afferma il consigliere regionale di Forza Italia e presidente della terza Commissione Sanità, Pasqualina Straface.

«Chi ha immaginato che il reparto potesse chiudere a causa della quiescenza del primario e di due dirigenti medici, si è sbagliato e di molto, anche perché le Uoc non le chiudono le persone, tantomeno i medici. Il lavoro incessante che abbiamo imbastito in questi ultimi giorni col management dell’Asp di Cosenza e con il commissario, Antonello Graziano, è servito a individuare una soluzione adeguata ed a non trasferire eccessive preoccupazioni, peraltro infondate, nella popolazione. Inimmaginabile pensare alla sospensione di un servizio del genere, compreso l’unico punto nascite, nel vasto comprensorio della Sibaritide.

Pur tra tantissime difficoltà legate all’esiguità di personale sanitario e delle piante organiche – sottolinea la presidente della Commissione Sanità – ed in attesa che i tanti concorsi banditi dall’Azienda sanitaria provinciale, siamo riusciti nell’intento di individuare il direttore dell’unità operativa complessa di Ostetrica e Ginecologia, nella persona del dottor Bruno Tucci, primario a “scavalco” dal medesimo reparto dello spoke di Paola Cetraro e di due specialisti che sin d’ora ringrazio per la disponibilità».

«Mi sento, dunque, di tranquillizzare tutti – conclude Pasqualina Straface –: il reparto di Ostetricia e Ginecologia dello spoke di Corigliano Rossano continuerà ad aver cura, come sempre, delle pazienti provenienti da tutto il territorio».

Asp Cosenza: “il reparto proseguirà nelle proprie attività”

“Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Spoke di Corigliano Rossano, proseguirà nello svolgimento delle proprie attività, continuando a garantire le prestazioni di eccellenza di sempre.” E’ quanto ha dichiarato il Commissario straordinario dell’Asp di Cosenza Dott. Antonio Graziano smentendo così voci allarmate di associazioni costituitesi in un comitato che erroneamente pensavano già alla chiusura del reparto.

“Certo bisogna fare i conti con la grave carenza di medici, con la quiescenza prossima del primario Dott. Gaetano Gigli ma, abbiamo già messo in campo tutto quanto e’ nelle nostre prerogative per continuare a garantire un diritto alle donne che vivono nell’ampio bacino della Città unica e dei comuni limitrofi e, seguendo l’ottica del “fare” si è subito provveduto a nominare il dott. Bruno Tucci – già Direttore di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Cetraro- direttore ad Interim, contestualmente è stato pubblicato un avviso pubblico per il reclutamento di medici ginecologi. In un momento palese di difficoltà, è confortante riscontrare la piena disponibilità dei professionisti sanitari già in servizio presso l’ospedale di Cetraro e dell’Annunziata di Cosenza a prestare la loro opera sull’area dello Jonio, accomunati da uno spirito di squadra e percorrendo la strada tracciata dal Presidente Roberto Occhiuto che vede prioritaria la garanzia del servizio sanitario ai cittadini.

“Vista la carenza di medici, non è stato facile mettere insieme le figure professionali che potessero garantire la piena attività del reparto ma, ci siamo riusciti” – ha dichiarato il Commissario Antonio Graziano” – motivati dalla passione per il lavoro che facciamo, dall’alto senso di responsabilità, unitamente ad una organizzazione efficiente al fine di garantire il diritto costituzionale alla salute a tutela dei cittadini”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

“Calabria, un diamante grezzo”: a San Nicola Arcella forum su ambiente, mare, turismo

SAN NICOLA ARCELLA (CS) - “Calabria. Storia, paesaggi, 800 km di coste da Mar Jonio e Mar Tirreno che le conferiscono la conformazione di...

Ballottaggio a Montalto Uffugo, alle 19 affluenza al 25,2%. Al primo turno aveva votato...

MONTALTO UFFUGO (CS) - Resta inferiore rispetto alla precedente tornata, l'affluenza alle urne a Montalto Uffugo dove sono in corsa, al turno di ballottaggio...
Vaccarizzo albanese panorama

Vaccarizzo Albanese, partono i lavori di ammodernamento sulla Provinciale 180

VACCARIZZO ALBANESE (CS) - La SP 180 sarà chiusa al traffico veicolare da lunedì 24 giugno fino al 2 agosto, per consentire in massima...

Cosenza: al via il concorso letterario di narrativa breve ‘Riccardo Sicilia’

COSENZA - E' stato bandito dall’Associazione Biblioteca delle donne Fata Morgana e dall’Associazione culturale Il Filo di Sophia, la seconda edizione del concorso letterario...

Praia a Mare: Italia Nostra «a rischio un altro platano monumentale su viale della...

PRAIA A MARE (CS) - Italia Nostra - sezione Alto Tirreno Cosentino - lancia l'allarme su un altro grande platano monumentale del Viale della...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Autonomia differenziata, il Pd contro Occhiuto: “l’ipocrisia populista del governatore”

CATANZARO - Il gruppo regionale del Pd evidenzia «l’ipocrisia populista del governatore e degli altri rappresentanti forzisti» all’indomani dell’approvazione alla Camera del testo sull’Autonomia...

‘Ndrangheta: droga e armi, omicidi ed estorsioni. “Piena luce sulla strage...

VIBO VALENTIA - Nell’area delle “Preserre” vibonesi, la cosca di ‘ndrangheta ricompresa nel “locale dell’Ariola” aveva proiezioni economico-criminali in Piemonte, Abruzzo, Svizzera e Germania....

Incendiano un’auto e poi scappano, denunciate due persone

SAN FERDINANDO (RC) -  I carabinieri della Stazione di San Ferdinando hanno deferito in stato di libertà due cittadini del posto perché ritenuti colpevoli dell’incendio...

Agostino Sestino è il nuovo commissario capo del carcere di Cosenza

COSENZA - Cambio al vertice del comando della Polizia Penitenziaria impegnata nella casa circondariale di Cosenza. Da oggi a dirigere gli agenti sarà il...

Nascondeva in casa 400 grammi di eroina, 34enne arrestato

CROTONE - Personale della Squadra Mobile, impegnato in servizi straordinari di controllo in alcuni quartieri periferici del capoluogo,  finalizzati al contrasto dello spaccio di...

Autonomia differenziata, Succurro annuncia una nuova protesta dei sindaci

CATANZARO - «Noi sindaci calabresi siamo molto preoccupati per la spedita approvazione dell’autonomia differenziata, che nella forma attuale può compromettere il futuro dei nostri...