A Corigliano-Rossano partecipato incontro col Forum terzo settore - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Ionio

A Corigliano-Rossano partecipato incontro col Forum terzo settore

Avatar

Pubblicato

il

“Mondo dell’associazionismo ed istituzioni devono fare squadra” ha scandito l’assessore al ramo, Donatella Novellis

 

 

 

Corigliano-Rossano (Cs) – In un momento epocale come questo non si può pensare di affrontare le varie emergenze che la comunità vive camminando in ordine sparso. Il ruolo, le competenze e le esperienze maturate da quanti operano nel sociale, a stretto contatto con le esigenze e le problematiche della gente, sono di fondamentale importanza per programmare ed intervenire con incisività e dal basso. Il percorso deve essere il più condiviso possibile. La co-partecipazione è l’approccio che deve essere preferito. Mondo dell’associazionismo ed istituzioni devono fare squadra.

È quanto ha dichiarato l’assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà, Donatella Novellis, incontrando i rappresentanti del Forum del Terzo Settore. Al partecipato incontro hanno preso parte anche Bernarda Carbone, in rappresentanza del settore Promozione Sociale ed i consiglieri comunali, membri della commissione servizi alla persona, Isabella Monaco e Cesare Sapia.

Quello che auspichiamo possa essere avviato – ha detto la Novellis – è un nuovo modello improntato prima di tutto sull’ascolto reciproco, punto di partenza per ogni progettualità che voglia portare a risultati concreti e soluzioni efficaci.

Dai Piani di Zona alla riforma del Welfare intorno alla quale promuovere un evento formativo per gli addetti ai lavori, dai Progetti di Pubblica Utilità alla mappatura dei bisogni culturali per i quali viene richiesta la partecipazione delle associazioni chiamate a segnalare emergenze e necessità, fino al Progetto Estreme Povertà, tra i primi risultati della fusione. Disabilità, assistenza, devianze, minori, cultura. Sono, questi, alcuni degli argomenti trattati e condivisi dai presenti.

Per il Forum del Terzo Settore, con il Portavoce Ranieri Filippelli erano presenti i rappresentanti delle associazioni e delle cooperative sociali Mondiversi, Un popolo attivo, Magnolia e Marja, Rossano Solidale, Il Sasso nello Stagno, Gocce nel Deserto, Terra e Popolo – Cittadinanza e solidarietà, Anfass Onlus Corigliano, Sma – Servizi Minori Associati Onlus, Anteas Rossano, Circolo Culturale Rossanese, Odv Insieme, Rossano 2000, I Figli della Luna, associazione Vincenzino Filippelli.

Ionio

Cassano: dipendente positivo al covid, chiusi gli uffici demografici

Uffici chiusi al pubblico fino a venerdì 17 settembre mentre gli uffici di Lauropoli resteranno chiusi fino 21 settembre

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CASSANO ALLO IONIO – Un dipendente del Comune di Cassano è risultato positivo al covid-19 e per questo è stata disposta la chiusura temporanea degli uffici demografici della sede centrale e della delegazione municipale della frazione Lauropoli. La responsabile dell’Area 1 – Affari Generali del Comune, Monica Fazzita, con una comunicazione urgente diramata stamattina, ha avvisato gli utenti che gli uffici demografici della sede di Cassano resteranno chiusi al pubblico da oggi fino a venerdì 17 settembre, mentre gli uffici della delegazione di Lauropoli resteranno chiusi sempre da oggi fino a martedì prossimo, 21 settembre.

Continua a leggere

Ionio

Schiavonea: l’ambulanza ritarda, muore 56enne. Presentato un esposto

La donna sarebbe stata colta da infarto. Il cadavere è stato posto sotto sequestro in attesa che l’autopsia stabilisca le cause del decesso

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – La Procura di Castrovillari ha aperto un’inchiesta per far luce sulla morte di una donna di 56 anni, avvenuta qualche giorno fa a Schiavonea di Corigliano Rossano. Secondo quanto si apprende la donna, avrebbe avvertito un malore e si sarebbe precipitata fuori dall’abitazione per chiedere aiuto per poi accasciarsi a terra.

Alcuni passanti hanno allertato i soccorsi e nel frattempo sono arrivati anche i carabinieri sul posto. L’ambulanza però sarebbe arrivata in notevole ritardo e tra l’altro senza il medico a bordo. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimare la donna. Sono stati i familiari a presentare un esposto per far luce sull’accaduto e per sapere se la 56enne poteva essere salvata. La salma è stata sottoposta a sequestro per effettuare l’esame autoptico.

Continua a leggere

Ionio

Arrestato un 48enne di Cariati. Era destinatario di un mandato di cattura europeo

L’uomo è accusato di aver commesso reati contro il patrimonio e la persona anche con l’uso di armi

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CARIATI (CS) – Destinatario di un mandato di cattura europeo, finisce in carcere un 48enne residente a Cariati rintracciato nelle campagne tra le province di Cosenza e Crotone. L’arresto è stato eseguito nella mattinata di oggi dai Carabinieri della Stazione di Cariati. Il 48enne M.T., era ricercato in tutta Europa e accusato di aver commesso sul territorio internazionale diversi reati contro il patrimonio e contro la persona, spesso con l’uso di armi. All’arrivo dei militari, dopo l’identificazione, si è immediatamente consegnato alla giustizia senza opporre resistenza nominando nell’immediatezza l’avvocato Raffaele Meles quale proprio legale di fiducia. Al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Castrovillari in attesa delle operazioni di estradizione.

Continua a leggere

Di tendenza