106 jonica, adesso c'è il cronoprogramma dei lavori - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Ionio

106 jonica, adesso c’è il cronoprogramma dei lavori

Avatar

Pubblicato

il

Fabio Pugliese basta vittime 106

Grande la soddisfazione dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” che, per l’occasione, ha indetto una conferenza stampa

 

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Strada 106, adesso c’è il cronoprogramma. Esulta l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il sodalizio, guidato da Fabio Pugliese, attraverso una nota diffusa agli organi di informazione, comunica “con grande soddisfazione che, attraverso una interlocuzione con il Ministero delle Infrastrutture e con la Direzione Generale di Anas Gruppo FS Italiane, siamo riusciti finalmente a conoscere il crono programma previsto per l’avvio del Megalotto 3 che, quasi quotidianamente, ci viene richiesto da parte di tanti cittadini che chiedono con insistenza quando saranno avviati i lavori dell’unica grande opera prevista in Calabria per i prossimi 10 anni.”

Per l’occasione, “considerata l’attesa ma anche la grande importanza che tali informazioni rivestono, l’Associazione ha deciso di organizzare una conferenza stampa al fine di fare chiarezza sui tempi previsti per la realizzazione di un’opera importante per la sicurezza degli automobilisti e considerata dallo Stato d’interesse strategico nazionale. Alla conferenza stampa sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci dei comuni attraversati dalla Statale 106 da Rocca Imperiale fino a Crotone, insieme agli onorevoli consiglieri regionali appena eletti Floca Sculco, Giusepppe Graziano, Gianluca Gallo e Domenico Bevacqua”.

La conferenza stampa è fissata a Corigliano Rossano per sabato 8 febbraio alle ore 15:00 presso l’Hotel Scigliano, nell’area urbana di Rossano Stazione, ed è aperta anche tutte le associazioni e le forze sociali del territorio.

 

Ionio

Rapina in un locale di Rossano, due persone sottoposte a fermo

Gli agenti della polizia di Corigliano Rossano hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti di due soggetti

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Sono accusati di essere gli autori di una rapina, in concorso, compiuta lo scorso 7 settembre all’interno di un locale dell’area urbana di Rossano.Si tratta di F.O. di 41 anni e B.N.M. di 38, che sono stati raggiunti da un provvedimento di fermo disposto dalla Procura di Castrovillari.

In particolare il 38enne individuato a bordo di un’auto a Schiavonea avrebbe tentato di darsi alla fuga per sfuggire ai poliziotti e non riuscendovi, si è scagliato contro un agente sferrando calci e pugni. Il secondo rapinatore, F.O. è stato invece rintracciato in un capannone abbandonato dove si era rifugiato per non farsi trovare ed era prondo alla fuga. I due soggetti accusati di rapina in concorso sono finiti in carcere a Castrovillari.

Continua a leggere

Ionio

Cassano: dipendente positivo al covid, chiusi gli uffici demografici

Uffici chiusi al pubblico fino a venerdì 17 settembre mentre gli uffici di Lauropoli resteranno chiusi fino 21 settembre

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CASSANO ALLO IONIO – Un dipendente del Comune di Cassano è risultato positivo al covid-19 e per questo è stata disposta la chiusura temporanea degli uffici demografici della sede centrale e della delegazione municipale della frazione Lauropoli. La responsabile dell’Area 1 – Affari Generali del Comune, Monica Fazzita, con una comunicazione urgente diramata stamattina, ha avvisato gli utenti che gli uffici demografici della sede di Cassano resteranno chiusi al pubblico da oggi fino a venerdì 17 settembre, mentre gli uffici della delegazione di Lauropoli resteranno chiusi sempre da oggi fino a martedì prossimo, 21 settembre.

Continua a leggere

Ionio

Schiavonea: l’ambulanza ritarda, muore 56enne. Presentato un esposto

La donna sarebbe stata colta da infarto. Il cadavere è stato posto sotto sequestro in attesa che l’autopsia stabilisca le cause del decesso

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – La Procura di Castrovillari ha aperto un’inchiesta per far luce sulla morte di una donna di 56 anni, avvenuta qualche giorno fa a Schiavonea di Corigliano Rossano. Secondo quanto si apprende la donna, avrebbe avvertito un malore e si sarebbe precipitata fuori dall’abitazione per chiedere aiuto per poi accasciarsi a terra.

Alcuni passanti hanno allertato i soccorsi e nel frattempo sono arrivati anche i carabinieri sul posto. L’ambulanza però sarebbe arrivata in notevole ritardo e tra l’altro senza il medico a bordo. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimare la donna. Sono stati i familiari a presentare un esposto per far luce sull’accaduto e per sapere se la 56enne poteva essere salvata. La salma è stata sottoposta a sequestro per effettuare l’esame autoptico.

Continua a leggere

Di tendenza