Per la tragica morte di Federico si aprono le porte del processo

Il tragico avvenimento, occorso due anni fa, ha scosso tutta la comunità di Corigliano

 

 

Corigliano Rossano – Si andrà a processo per la tragica morte dell’allora 15enne Federico Feraco, drammaticamente coinvolto in un incidente stradale nella centralissima Via Nazionale dell’ex Comune di Corigliano. ll tutto a causa di una buca killer.

La vittima, nell’estate di due anni fa, era a bordo della sua montain bike quando d’un tratto la ruota anteriore sprofondava nella buca. Violento l’impatto: l’adolescente perdeva la vita sul colpo. Per i sanitari non ci fu nulla da fare.

Ora, in quattro dovranno rispondere a vario titolo di diversi reati (tra cui l’omicidio colposo). Il pubblico ministero aveva chiesto il non luogo a procedere. Per il giudice invece si andrà a dibattimento. La prima udienza é stata  fissata per il 6 maggio 2020.

La famiglia Feraco si è costituita parte civile, conferendo incarico all’avvocato cassazionista Pasquale Pastorino del Foro di Salerno.