Emergenza rifiuti, attesa per oggi una nota ufficiale

Obiettivo condiviso all’unanimità dai 32 su 35 Sindaci dell’ARO – Ambito di Raccolta Ottimale della Sibaritide é quello di uscire dalla logica emergenziale

 

 

Corigliano – Rossano- Superare l’insostenibile emergenza in corso e costruire sin da subito un ciclo virtuoso dei rifiuti per questo territorio.

È stato, questo, l’obiettivo condiviso all’unanimità dai 32 su 35 Sindaci dell’ARO – Ambito di Raccolta Ottimale della Sibaritide presenti alla riunione convocata e coordinata dal Sindaco Flavio Stasi e tenutasi ieri al Centro d’Eccellenza.

I 35 Sindaci dell’Ambito di Raccolta Ottimale della Sibaritide (Albidona, Alessandria del Carretto, Amendolara, Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Canna, Cariati, Cassano allo Ionio, Castroregio, Cerchiara di Calabria, Corigliano-Rossano, Cropalati, Crosia, Francavilla Marittima, Longobucco, Mandatoriccio, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Paludi, Pietrapaola, Plataci, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, Scala Coeli, Trebisacce, Terravecchia, Villapiana, San Lorenzo Bellizzi, San Cosmo Albanese, San Giorgio Albanese, Vaccarizzo Albanese) a fronte dell’emergenza rifiuti torneranno ad incontrarsi con cadenza periodica per individuare e condividere soluzioni per i territori.

Oggi, giovedì 16, sarà ufficializzato un documento che sarà trasmesso al Ministero, alla Regione Calabria, alla Prefettura e alla Procura della Repubblica.