ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il caso di Alessio Ferraro scatena una gara di solidarietà

Un aiuto ora arriva dalla onlus Gocce nel Deserto, il cui presidente, Mario Smurra, spiega” un piccolo contributo di ognuno è solo una goccia in un oceano, ma se si è in tanti le gocce possono forare la pietra”

 

CORIGLIANO-ROSSANO – Continua la gara di solidarietà nei confronti del giovane cariatese, Alessio Ferraro, affetto dalla sindrome di Arnold-Chiari, una rara malformazione alla scatola cranica. Per l’operazione che potrebbe salvargli la vita, in una clinica negli Stati Uniti d’America, servono 200 mila euro. Troppi per la famiglia. E allora gli ex compagni di scuola hanno lanciato una raccolta fondi e sul web, nelle scorse settimane, si è scatenata la solidarietà.

Un aiuto ora arriva dalla onlus Gocce nel Deserto. Il cui presidente, Mario Smurra, spiega” un piccolo contributo di ognuno è solo una goccia in un oceano, ma se si è in tanti le gocce possono forare la pietra”.

È con questa metafora che Mario Smurra, presidente della onlus Gocce nel Deserto, invita ad acquistare i lavori artigianali realizzati da ragazzi diversamente abili, il cui ricavato sarà devoluto a sostegno della raccolta fondi per l’intervento del giovane cariatese Alessio Ferraro.

Coordinati da Pancrazio Promenzio e Maria Caligiuri dell’associazione Gocce nel Deserto, le decorazioni e gli addobbi natalizi sono stati realizzati dai ragazzi di Noi ci siamo e Raggio di Sole, con la partecipazione della sala compleanni Il Cappellaio Matto. Saranno reperibili alla 3° Fiera d’Autunno, in programma per domenica 17 novembre, su viale Michelangelo, nell’area urbana di Rossano.

Infine, l’associazione ricorda che chiunque volesse contribuire alla vicenda umana di Alessio e sostenere la causa della famiglia e degli amici può farlo visitando la pagina facebook “Raccolta fondi di Vincenzo per cure mediche di Alessio Ferraro” o effettuando un bonifico sull’IBAN: IT72 D076 0116 2000 0100 3906 839 (conto intestato ai genitori Ferraro Domenico e Santoro Maria).