ASCOLTA RLB LIVE
Search

Passi in avanti per la cittadinanza onoraria di Corigliano-Rossano a Liliana Segre

Chiesto ufficialmente al sindaco di Corigliano-Rossano e a tutta la giunta di concedere la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

 

 

 

CORIGLIANO-ROSSANO – Sono quasi cento gli appelli raccolti a favore della concessione a Liliana Segre della cittadinanza onoraria.

È partita, appena qualche ora fa, una petizione on line per consegnare a Liliana Segre la cittadinanza onoraria della terza città della Calabria. Accedendo al sito web https://www.change.org/p/sindaco-di-corigliano-rossano-liliana-segre-cittadina-onoraria-di-corigliano-rossano?recruiter=27076239&recruited_by_id=de6750e0-d043-012f-cd63-40406f61fb41&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink&utm_campaign=petition_dashboard si può sottoscrivere la petizione.

Nel testo pubblicato sulla pagina web le motivazioni che hanno spinto il primo firmatario Ciccio Ratti, comunicatore e giornalista a dare corpo alla petizione. “La cronaca delle ultime due settimane ci consegna un paese in cui i rigurgiti e i revisionismi legati ad un periodo buio della nostra storia si stanno riproponendo. L’episodio delle contestazioni alla Segre, e l’assegnazione della scorta, sono solo la punta dell’iceberg. Ultimo episodio il sindaco di Predappio, che ha negato il contributo alla visita ad Auschwitz in nome di un revisionismo nostalgico che tende a liquidare gli eccidi nazisti come semplici incidenti della storia.

Tutto questo è intollerabile, e tocca a noi dare l’esempio. Chiediamo ufficialmente al sindaco di Corigliano-Rossano e a tutta la giunta di concedere la cittadinanza onoraria a Liliana Segre. E’ il momento di schierarsi e di opporsi, anche con gesti pubblici”.