Corigliano Rossano, controlli della polizia nel weekend

Continua l’intensificazione dei servizi di prevenzione nella città ed in provincia, fortemente voluta dal Questore di Cosenza Giovanna Petrocca

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – La polizia durante i controlli effettuati nel fine settimana, finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha arrestato A.E. di anni 32, e E.C. di anni 35, entrambi di nazionalità nigeriana, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio del tipo marijuana. I poliziotti hanno sorpreso i due cittadini extracomunitari intenti a confezionare sostanza stupefacente all’interno dell’abitazione, dove hanno rinvenuto 11 dosi di marijuana già confezionata in buste di cellophane del peso di circa 1,6 grammi ciascuna, un bilancino di precisione con residui di sostanza stupefacente, un  pezzo di sostanza stupefacente del peso di 50 grammi circa, banconote di piccolo taglio per un valore di 70 euro, ed all’interno della spazzatura un altro involucro di cellophane contenente circa 60 grammi di marijuana.

Nella serata di sabato gli uomini della squadra volante hanno poi tratto in arresto e posto ai domiciliari M.D. di anni 33 e B.R. di anni 44, in flagranza di reato per furto aggravato in concorso.  I due uomini trasportavano  su una Fiat 600 con il cofano posteriore semiaperto, alcuni infissi in alluminio.Fermati dagli agenti, i due non hanno saputo dare spiegazione della provenienza del materiale e alla fine hanno ammesso di aver trafugato il materiale edile.

Domenica gli uomini della Polizia di Stato hanno tratto in arresto in flagranza di reato, R.M.C. di anni 54, per il reato di evasione dai domiciliari. Infine, gli agenti sono intervenuti presso una struttura ricettiva del tirreno, a seguito di un allert sul servizio telematico degli alloggiati che ne segnalava la presenza. Dopo gli opportuni accertamenti hanno eseguito un provvedimento di condanna a sentenza definitiva a 2 anni di reclusione per ricettazione e con sentenza definitiva a reclusione di 4 mesi per resistenza a Pubblico Ufficiale nei confronti di R.G. di anni 39.