Vruscio - grandinetti

“V” come Vruscio!

… “Ambasciator non porta pena”.

Con le elezioni amministrative appena concluse e senza possibilità di ballottaggio, molti operatori del settore, grafici, tipografi, webmaster, agenzie pubblicitarie, socialmanager, ristoratori, catering, rivendicano legittimamente le proprie parcelle, ma i politici di lunga durata e dell’ultima ora, non pagano e si fanno negare.

Il “Vruscio” letteralmente tradotto in “Incendio” e/o “falò” o “piccolo fuoco”, è l’unico grande punto programmatico che unisce la politica in generale e quella locale in particolare. Da Destra a Sinistra, passando per il Centro, la pratica del “Vruscio”, ovvero non pagare un lavoro svolto, o materiale richiesto, comunque non pagare una fattura, un conto, è quella più seguita ed applicata di qualsiasi programma politico a prescindere da colori e ideologie… praticamente mette d’accordo tutti, ma proprio tutti.

Protagonista del “Vruscio” è il “vrusciature”, del resto viviamo in una città dove molti “vrusciaturi” sono già ben noti all’opinione pubblica e alle autorità competenti.

Il “vrusciature” si presenta, prevalentemente, come Signore di bella presenza, sorridente e in giacca e cravatta, per darsi un tono quasi sempre impegnato al telefonino… il “vrusciature” conduce sempre in prima persona la trattativa iniziale. Stabilisce la “linea” da seguire, le impostazioni varie del lavoro, segue di passo in passo il vostro lavoro… poi “boooammm!!!!!” sparisce e si dilegua appena aperto lo spoglio della prima scheda elettorale.

Da qual momento in poi, preciso, scatta il calvario dei creditori.

Tra il cliente/commitente di bell’aspetto e loro un muro di: “Il Presidente (Dottor, Ing., Geom., Arch. più titoli si mettono più fa scena), è impegnato, oppure è in riunione, oppure è fuori Cosenza (se si vuol esagerare e fare ancor più bella figura si può utilizzare un bel “… si trova all’estero per motivi aziendali”)”.

Ho avuto la fortuna/sfortuna di conoscere Committenti Vrusciaturi con mogli perennemente in sala parto… 365 giorni su 365… addirittura qualche moglie ha avuto più parti nello stesso anno… roba da Quark o Medicina 33! “er Pomata” Enrico Montesano in “Febbre da Cavallo” in confronto sarebbe un pivello. Ebbene si signori… perchè “vrusciare” è un’arte… vrusciaturi si nasce, non si diventa e non ci si inventa… L’ultimo atto di bontà e magnanimità di un “vrusciature”, per alcuni creditori “fortunati” è la concessione e l’elargizione di un titolo… tipo un assegno postdatato (che la Legge vieta!) ed una rediviva cambialuccia… si, si… la Cambiale… stile Totò.

E da lì in poi, grazie al sistema avanzato, avanzatissimo, italiano… provate ad incassare l’assegno o la cambiale… e finirete al manicomio… ed il “Vruscio” è completato. Cine “popopoooooò” er Pomata, Mandrake, er Ventresca, Bellicapelli e il Ruscio al funerale finto… un pò come i parti sopracitati… perché cinivofaccia.it!!!!!…