padre-arbitro

Ammoniscono il figlio durante una partita, padre invade campo infuriato

L’uomo è stato identificato e allontanato dopo aver urlato contro l’arbitro. 

 

CATANZARO – Ha invaso il campo dopo il fischio di un fallo di gioco, con ammonizione, contro il figlio e si è avvicinato inveendo contro l’arbitro, ma è stato raggiunto e allontanato dall’impianto. Inatteso fuoriprogramma, a Catanzaro, in occasione della partita inaugurale della 55/ma edizione del Torneo delle Regioni organizzato dalla Lega nazionale dilettanti. L’episodio è accaduto durante l’incontro tra le rappresentative della categoria allievi di Calabria e Basilicata che si è tenuto nello stadio del Comitato regionale della Figc del capoluogo calabrese. Ad un minuto dalla fine del primo tempo, con i calabresi in vantaggio per una rete a zero, l’arbitro, per un fallo, ha ammonito un giovane calciatore reggino. E’ stato quel punto che il genitore del ragazzo è entrato in campo urlando contro il direttore di gara. L’uomo è stato bloccato e allontanato. Successivamente è stato identificato. La partita è ripresa regolarmente. Risultato finale Calabria batte Basilicata, 2 a 0.